Scansione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uno scanner domestico

La scansione, nell'ambito informatico, è il processo di digitalizzazione di un documento cartaceo, ovvero il passaggio di dati da un documento cartaceo a uno informatico in forma digitale. I vantaggi possono essere notevoli, sia per il salvataggio dei dati che per la loro conservazione e copia.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'azione di acquisizione di immagini mediante uno lettore ottico di immagini (o scanner) così come la ricerca automatica all'interno di un archivio, si indicano con il verbo scandire (e relative declinazioni, come per esempio il participio passato scandito). Tale forma è da preferire alle altre.[1][2][3]. Il termine scansione ha la sua radice dal verbo latino, scandere, così come anche il verbo inglese to scan. Quindi, quando si acquisisce una immagine mediante scanner, la si scandisce.

L'Accademia della Crusca, oltre al corretto termine scandire, ha riportato l'utilizzo - esclusivamente in ambito tecnico, senza estenderne l'uso nell'italiano corretto, né tantomeno privilegiandone l'uso a discapito del termine più adeguato - anche i termini scansionare, scannerizzare, scannare, scannerare.[3]

Il vocabolario Treccani (ed.1997) considera le voci scandire per l'uso in ogni ambito, e scannerizzare come specifico termine gergale informatico.

Digitalizzazione di documenti cartacei[modifica | modifica wikitesto]

Si ottiene la scansione di un documento utilizzando un apposito dispositivo chiamato scanner, un analizzatore ottico che trasforma l'immagine letta in segnali digitali, che deve essere collegato a un computer che a sua volta memorizza il documento.

Può essere effettuata la scansione anche di un paesaggio. Per esempio, partendo da una serie di fotografie, appositi programmi, come Terragen, sono in grado di effettuare una mappatura 3D virtuale del paesaggio fotografato.

La scansione video può essere progressiva o interlacciata.

Scansione di archivi[modifica | modifica wikitesto]

Scansione è anche l'azione che compie un programma, per esempio un antivirus o antimalware, per ricercare elementi, virus, spyware o malware nel computer. In questo caso si parla di scansione di file (o documenti), di cartelle o di unità del computer.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scandire: Definizione e significato di Scandire – Dizionario italiano – Corriere.it
  2. ^ Treccati.it - Insomma, scandire e scansione funzionano perfettamente
  3. ^ a b Accademia della Crusca, n.9 Crusca per voi

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica