Scania (provincia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scania
provincia storica
Skåne
Scania – Stemma Scania – Bandiera
Dati amministrativi
Stato Svezia Svezia
Regione Götaland
Contea Skåne län vapen.svg Scania
Capoluogo Lund
Territorio
Coordinate
del capoluogo
55°48′N 13°37′E / 55.8°N 13.616667°E55.8; 13.616667 (Scania)Coordinate: 55°48′N 13°37′E / 55.8°N 13.616667°E55.8; 13.616667 (Scania)
Superficie 10 939 km²
Abitanti 1 228 815 (2009)
Densità 112,33 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Localizzazione

Scania – Localizzazione

Simboli della Scania
Animale Cervo europeo
Fiore Margherita

La Scania (in svedese: Skåne) è una delle province tradizionali della Svezia.

L'attuale contea della Scania (Skåne län) ha gli stessi confini dell'antica provincia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le numerose tracce dell'Età del bronzo suggeriscono che la Scania fosse già densamente popolata in quell'epoca. La zona più ricca di queste tracce è quella di Trelleborg a partire dal 5000 a.C. ma soprattutto tra il 1800 a.C. e il 500 a.C.

La regione è ritenuta la patria originaria dei popolo germanico orientale dei Longobardi; ad avvalorare tale identificazione concorrono sia le tradizioni antiche del popolo[1], sia la moderna storiografia, confortata da testimonianze storiche e archeologiche[2].

La provincia, con Blekinge e Halland, fece parte, fin dall'inizio, della Danimarca, insieme anche alle isole vicine, col nome di Skåneland.

Già sotto Aroldo II Dente Azzurro nel X secolo venne introdotto il Cristianesimo e si costituiscono i vescovadi di Ripen, Aarhus e Schleswig.

Come centro culturale del reame ci fu una contesa tra due vescovi rivali: l'inglese Henrik a Lund e il tedesco Egino a Dalby. Quando Henrik morì e la Danimarca perse i contatti con il Danelag inglese, la diocesi di Lund passò sotto l'arcivescovado di Amburgo-Brema.

L'arcivescovado di Lund venne fondato nel 1104 e divenne presto sede anche della prima università danese.

Durante l'epoca della Riforma protestante a Lund si oppose la città di Malmö, dove si ebbe la prima lettura luterana e la pubblicazione della prima Bibbia danese. Nel 1527, infatti, Cristiano III aprì alla tolleranza religiosa con i Luterani e nel 1536 introdusse la Riforma.

Nel 1658, con la pace di Roskilde, la Scania passò alla Svezia, che si obbligò a dare un'autonomia amministrativa, culturale, legislativa e linguistica alla Scania, un impegno che non venne mantenuto.

Vi fu una guerriglia molto sanguinosa con la Svezia che si concluse solo intorno al 1715-1720. Nel 1676 il re svedese Carlo XI pianificava di espellere tutta la popolazione scanese e ripopolare la Scania con svedesi; il consiglio reale riuscì tuttavia a dissuadere il sovrano.

Nel 1808 il rientro in possesso della Scania fu l'obiettivo immediato dello stato di Danimarca-Norvegia, quando questo dichiarò la guerra alla Svezia, guerra che, per altro, si concluse l'anno successivo senza mutamenti territoriali a favore di nessuno dei due belligeranti.

Città[modifica | modifica sorgente]

Fondate prima del 1971:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Origo gentis Langobardorum, §1; Paolo Diacono, Historia Langobardorum, I, 8.
  2. ^ Lida Capo, Commento a Paolo Diacono, Storia dei Longobardi, p. 380; Sergio Rovagnati, I Longobardi, pp. 11-13; Jörg Jarnut, Storia dei Longobardi, p. 4.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]