Scala di valutazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una scala di valutazione, in medicina, è un metodo utilizzato per quantificare un determinato rischio o una condizione di un paziente.

Le scale possono essere usate per verificare un danno in corso, per un danno che può avvenire o per verificare la funzionalità.

Le scale possono essere di vario tipo:

  • Lesioni da pressione rischio che il paziente si ferisca stando a letto
    • Norton
    • Gosnell
    • Lowthian
    • Pritschard
    • Jones e Millman
    • Knoll
    • Braden e Bergstrom
    • Waterlow
    • Exoton-Smith
  • Coscienza se il paziente ha perso o rischia di perdere il suo stato di coscienza e quindi di valutare il suo stato neurologico
  • Depressione
  • Demenza
  • Attinenze sessuali
  • Funzioni basilari
  • Dolore
    • Visual Analogic Scale
    • scala numerica verbale
    • scala valutazione verbale
    • scala espressioni facciali
  • Dolore pedriatico
    • Pipp
    • Cries
    • Nips
    • Edin
  • Autosufficienza
    • Instrumental Activities of Daily Living
    • Activities of Daily Living
    • Disco
  • Cadute valuta il rischio di catute
    • Conley
    • Tinetti
    • Morse J. M.
    • Stratify
  • Qualità della vita
  • Ansia
    • Townsend
  • Disfagia
    • Dysphagia Outcome and Severity Scale
    • Test dell'acqua
  • Valutazione delle funzioni cognitive

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina