Scagliola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la pianta, vedi Phalaris canariensis.

La scagliola è un tipo di gesso fine usato in edilizia e in scultura. Dà il nome ad una tecnica che produce finti marmi, o intarsi di pietre dure.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La scagliola ha avuto una particolare tradizione nella città di Carpi, dove fu inventata all'inizio del XVII secolo, secondo la tradizione, dal carpigiano Guido Fassi, ed in Val d'Intelvi, tradizionale terra d'origine di specialisti dell'edilizia - architetti ma anche scalpellini decoratori e stuccatori, che nella buona stagione esercitavano la loro attività anche ben fuori dalla Valle.

Tavola (scagliola)
Particolare di una decorazione d'altare in scagliola

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • AA.VV., I paliotti e l'arte della scagliola in Ticino, Monn, Bellinzona 2006.
  • AA.VV., La Scagliola carpigiana e l'illusione barocca, Modena, Artioli Editore / Cassa di Risparmio di Carpi, 1990.
  • Alfredo Zecchini, Arte della scagliola sul Lario: l'intarsio e il finto marmo raccontato dagli ultimi artigiani della Valle d'Intelvi, Hoepli 1992
  • Anna Maria Massinelli, Scagliola, L'Arte della Pietra Di Luna, Roma, Editalia, 1997.
  • Alchimie di Colori. La collezione Bianco Bianchi di antiche scagliole, catalogo della mostra curata da Silvia Botticelli e Modestino Romagnolo, testi di Silvia Botticelli, Edizioni Polistampa / Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Associazione OMA, Firenze 2012

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]