Sbarramento Bolzano Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Vallo alpino in Alto Adige.

Lo sbarramento di Bolzano Sud (in tedesco Sperre Bozen-Süd) apparteneva al XIV settore di copertura Isarco, e quindi al raddoppio del III sistema che proveniente ad ovest dal passo Palade (Gampenjoch) monte Macaion (Gantkofel), risalviva a est sul monte Pozza (Titschen). Questo sbarramento del Vallo alpino in Alto Adige era l'ultimo baluardo a difesa della valle dell'Adige, in quanto qui si congiungevano la direttrice Venosta e la direttrice Isarco.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Il progetto del 1940 prevedeva la costruzione di 67 opere difensive, tra cui 4 armate con artiglieria, 6 ricoveri scavati in caverna e 2 osservatori. In totale per questo sbarramento era previsto un armamento complessivo di 160 mitragliatrici, 35 fucili mitragliatori, 6 pezzi anticarro e 14 cannoni di piccolo calibro. Dato che questo sbarramento aveva una larga estensione, oltre i 10 chilometri, si possono considerare due suddivisioni:

  • "monte Rosso - castel Flavon - castel Firmiano": con a difesa 18 bunker, ulteriormante suddivisi in 5 gruppi, con una posizione tale da difendere il passaggio del nemico alla Valle dell'Adige. Questa prima suddivisione era anche la più consistente, dove era anche prevista la costruzione di un fossato anticarro nella zona industriale a sud di Bolzano. Tale fossato partiva dalla piana di Agruzzo e terminava nel fiume Isarco; era lungo ben 1800 metri ed era protetto dai cannoni anticarro appartenenti alle opere 6, 7 e 11. Sempre in questa parte di sbarramento erano previste due opere d'artiglieria:
    • Opera 5: con un armamento previsto di una batteria con cannone 75/27 Mod 1906, che puntava verso la stazione ferroviaria della linea Bolzano-Merano, sita nei pressi di Ponte Adige. Quest'opera era anche dotata di una postazione per proiettore e di un osservatorio. Era inoltre sede del comando di questo sotto sbarramento, dove erano previsti 5 ufficiali e 60 soldati.
    • Opera 16: con un armamento previsto di una sezione da 75/27, che puntava lungo il fosso anticarro. Doveva essere costruita presso l'altura rocciosa su cui poggia il castel Firmiano, ovvero sotto la parte sud-est del medesimo.

Delle 2 opere vennero ultimati solo gli scavi in roccia.

  • "Castel Firmiano - castel d'Appiano", divisibile ulteriormente in:
    • parte destra, da castel Firmiano a quota 383 (sito dell'opera 39, posta a nord-est di San Paolo): con a difesa 17 bunker, ulteriormante suddivisi in 4 gruppi, con una posizione tale da poter controllare le varie strade per raggiungere Cornaiano (Girlan), i terreni circostanti, la strada statale e la funicolare della Mendola (questa fu smantellata negli anni '60). A questo sotto sbarramento appartenevano:
      • Opera 29: sede del comando del sotto sbarramento destro;
      • Opera 19bis: osservatorio in torretta metallica con ricovero svacato in caverna. Quest'opera era collegata, via cavo e via radio, con il comando tattico e con l'opera 20;
      • Opera 20: arata con una batteria da 75/27 in casamatta di calcestruzzo con direttrice la zona di Missiano (Missian). Possedevaun osservatorio di batteria con piastra corazzata e postazione per proiettore. Fu ultimata nello scavo e rivestimenti, mentre il suo osservatorio rimase incompiuto.
      • Opera 33: posta sullo sperone nord di castel Guardia (Schloss Warth), con un armamento previsto di 2 cannoni anticarro che presidiavano la strada della Mendola. Su tale strada era previsto uno sbarramento con 9 ordini di spezzoni di rotaie.
    • parte sinistra, da quota 383 al castel Appiano: con a difesa 19 bunker, ulteriormente suddivisi in 5 gruppi, con una posizione tale da impedire movimenti di truppe nemiche lungo le strade rotabili, lungo i numerosi valloni che salgono verso Appiano e quindi l'aggiramento dello sbarramento principale a fondo valle. A questo sotto sbarramento appartenevano:
      • Opera 55bis: dove erano previsti 3 ricoveri per i nuclei armi supplementari (NAS). L'opera aveva un armamento dotato di mortai, fucili mitragliatori e un osservatorio attivo, situato nei pressi del torrione nord del castello di Appiano, con un cunicolo di collegamento all'opera 54;
      • Opera 54: armamento previsto di una batteria da 75/27 che puntava nell'area del castel Firmiano. Fu scavata nello sperone roccioso a sud-ovest del castel Appiano.

Come ulteriore sistemazione difensiva era prevista la costruzione di un caposaldo presso Predonico (Predonig) con il compito di fermare gli ipotetici nemici che passassero per il rio Gaida. Tale caposaldo si formava di 5 opere e 3 caverne ricovero per i NAS e per le truppe di contrattacco. Purtroppo questa ulteriore sistemazione difensiva rimase in gran parte incompleta, soprattutto le opere in caverna che rimasero solo a livello di scavo.

A sospensione dei lavori, a Bolzano sud, su 67 opere progettate ne vennero ultimate 42 (comprese 3 caverne ricovero) e precisamente: 33 in calcestruzzo, delle quali 12 complete in parte degli allestimenti (ventilazione) e una completata come "Opera tipo" (l'opera 25); 9 in caverna, delle quali 3 parzialmente allestite (l'opera 21 e la 24).

Dalle opere rimanenti, tutte in caverna, 23 furono ultimate come scavo, mente per le ultime due (opera 16 e 19 bis) alla fine del 1941 vennero sospesi i lavori.

Nell'anno 1940 la costruzione di questo sbarramento era di 55.000.000 lire (paragonabili a circa 30 milioni di euro). In realtà ne furono spesi di meno in quanto le opere non furono mai allestite completamente.[1]

Esplosione munizionamento[modifica | modifica sorgente]

Il 12 giugno 1945, dopo che i tedeschi si erano ritirati in tutta fretta, e avevano abbandonato in molte opere del Vallo molte loro munizioni e armmenti della FlaK, 3 giovani bambini del quartiere Don Bosco di Bolzano morirono dilaniati dopo che alcune di queste armi espolosero accanto ad un bunker della zona industriale. I bambini morti erano: Guglielmo Bulfon di 7 anni, Umberto Dotta di 13 anni e Luigi Bassan di 10 anni. Dopo tre giorni un altro bimbo che era stato ricoverato in ospedale muore, si trattava di Arrigo Mosca di 13 anni. Nello scoppio non tutti i bambini presenti morirono, si salvarono Ettore Prearo di 9 anni e Alberto Baldessarini. L'esplosione è avvenuta nei pressi dell'opera 14.[2]

Fosso anticarro[modifica | modifica sorgente]

A quel tempo la costruzione del fossato anticarro era in netto contrasto con il piano regolatore della città, il quale prevedeva nella stessa zona l'ampliamento della zona industriale. Nel dopo guerra tale ampliamento ha portato alla scomparsa, negli anni sessanta, del fosso anticarro.

Tabella delle opere dello sbarramento[modifica | modifica sorgente]

  Tipo Fuc. MTR MTR Cann A.C. Cannoni 75/27 Osserv. Mortai Note
Opera 1 Piccola RCC 2 - - - - - -
Opera 2 Media CAV 1 3 - - - - -
Opera 3 Media RCC/Piccola CLS - 2 2 - - - -
Opera 4 Grande CAV - 4 - - 1/t 2 -
Opera 5 Grande CAV - - - 4 1/c - Proiettore
Opera 6 Media CLS 1 3 1 - - - Lanciafiamme
Opera 7 Media CLS - 1 1 - - - Lanciafiamme
Opera 8 Media CAV - 3 - - - - Capo Gruppo
Opera 9 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 10 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 11 Media CLS - 1 2 - - - Lanciafiamme
Opera 12 Media CAV - 3 - - - - Capo Gruppo
Opera 13 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 14 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 15 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 16 Grande CAV - 2 - 2 1/c - Capo Gruppo
Opera 17 Media CAV - 3 - - - - -
Opera 18 Media CAV - 3 - - - - -
Opera 19 Media CAV 1 2 - - 1/c - -
Opera 20 Grande CAV - - - 4 1/c - Proiettore
Opera 21 Media CAV 1 3 - - - - Capo Gruppo
Opera 22 Media CAV - 2 - - - - -
Opera 23 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 24 Media RCC/CLS 1 4 - - - 2 -
Opera 25 Media CLS - 3 - - - - Capo Gruppo
Opera 26 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 27 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 28 Media CLS 1 2 - - - 2 -
Opera 29 Media CLS - 2 - - 1/t 4 Comando Sbarr.
Opera 30 Media CLS 1 4 - - - 2 -
Opera 31 Grande CLS 1 6 - - 1/t - -
Opera 32 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 33 Media CLS - 2 2 - - - -
Opera 34 Media CLS 1 3 - - - - Capo Gruppo
Opera 35 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 36 Grande CLS - 5 - - 1/t - Capo Gruppo
Opera 37 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 38 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 39 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 40 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 41 Media CLS - 4 - - - - Capo Gruppo
Totale 41 12 120 8 10 8 12 -
  Tipo Fuc. MTR MTR Cann A.C. Cannoni 75/27 Osserv. Mortai Note
Opera 42 Media CLS - 2 - - - - -
Opera 43 Media CLS - 4 - - - - -
Opera 43bis CAV Ricovero - - - - - 2 n.a.s.
Opera 44 Media CLS - 3 - - - - Comando Sbarr.
Opera 45 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 46 Grande CLS - 5 - - - - Capo Gruppo
Opera 47 Media CLS 3 1 - - - - -
Opera 48 Media RCC/CLS 1 2 - - - - -
Opera 49 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 50 Media RCC/CLS 1 3 - - - - -
Opera 51 Piccola RCC 4 - - - - - -
Opera 52 CAV Ricovero - - - - - - n.a.s.
Opera 53 Piccola RCC 4 - - - - - -
Opera 54 Grande CAV - - - 4 - - -
Opera 55 Media CAV - 3 - - - - -
Opera 56 CAV Ricovero 1 2 - - - - n.a.s. Capo Gruppo
Totale 16 14 31 - 4 - 2 -
  Tipo Fuc. MTR MTR Cann A.C. Cannoni 75/27 Osserv. Mortai Note
Opera 57 Grande RCC 1 2 - - - - -
Opera 58 Media CAV 1 1 - - 1 2 Comando Sbarr.
Opera 59 Media CAV 2 2 - - - - -
Opera 60 Media RCC/CLS 1 3 - - - 2 Capo Gruppo
Opera 61 Media CLS - 3 - - - - -
Opera 62 CAV Ricovero - - - - - - -
Opera 63 CAV Ricovero - - - - - - n.a.s.
Opera 64 CAV Ricovero - - - - - - -
Totale 8 5 11 - - 1 4 -

Descrizione delle opere dello sbarramento[modifica | modifica sorgente]

Opera 3[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava 200 metri a est dal castel Flavon.
  • Caratteristiche
Opera media costruita sia in calcestruzzo che in roccia, con sviluppo su 3 livelli.
  • Armamento previsto
2 fucili mitragliatori, 2 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 6[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava all'interno del cimitero di Bolzano.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. È stata abbattuta e sulle sue fondamenta è stato costruito l'impianto per la cremazione. L'opera era quella dove terminava il fossato anticarro lato est.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 3 mitragliatrici, 1 cannone anticarro, 1 lanciafiamme
  • Ingressi
dato non più disponibile

Opera 10[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava nel mezzo della zona industriale di Bolzano, in via Giotto.
  • Caratteristiche
L'opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Fu demolita nel 1995. Al suo posto si sono costruiti dei nuovi fabbricati.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 11[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera è ben visibile se usciti dal casello autostradale di Bolzano sud dell'Autostrada A22 si prende la MeBo. Lungo il raccordo, sulla destra, si scorge l'opera. Questa infatti si trova tra il raccordo e il fiume Isarco.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. È tutta ricoperta da una folta vegetazione e sopra di essa vi è anche un piccolo orticello. Qui terminava il lato ovest del fossato anticarro.
  • Armamento previsto
1 mitragliatrice, 2 cannoni anticarro
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 13[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava lungo la ferrovia del Brennero. Oggi però al suo posto è stato realizzato un parcheggio per un condominio nella zona nord di San Giacomo di Laives, in via Maso della Pieve.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 14[modifica | modifica sorgente]

L'opera 14 in mezzo ai frutteti
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova in mezzo ai campi di Bolzano sud in via Baracca (zona aeroporto), su terreno privato. Nel 2010/11 si rincorre la voce di un suo abbattimento.[3]
  • Caratteristiche
L'opera media in calcestruzzo, con sviluppo su due livelli, ha la superficie superiore ricoperta con delle tegole ed una muratura tutt'attorno alla struttura in modo tale da rassomigliare ad un tetto e ad un muro di un edificio civile. Oggi tutto attorno all'opera si trovano i resti di quello che una volta poteva essere un'area privata per grill.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 15[modifica | modifica sorgente]

Vista dell'opera 15 sotto il cavalcavia
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova nella zona industriale di Bolzano, precisamente tra via Einstein, lato est, e via Agruzzo. È stata in parte demolita la sommita' dell'opera ed il resto è stato riempito di terra e sfruttato come fondamenta della recente strada, costruita nel 1996, che si e' deciso dovesse passare proprio li.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
Non è possibile accedere all'opera, in quanto fondamenta per il sovrastante sovrapassaggio stradale.

Opera 16[modifica | modifica sorgente]

Uno degli ingressi occlusi dell'opera 16
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova all'interno del costone roccioso su cui sorge Castel Firmiano, giusto sotto la fortificazione medioevale, in posizione leggermente più a sud.
  • Caratteristiche
Opera grande in calcestruzzo. Dell'opera rimangono tracce dei suoi ingressi, oggi chiusi da piastre in ferro artisticamente arrugginito, e qualche resto, probabilmente risalente ad opere precedenti. L'opera comunque non è stata ultimata, in quanto nel 1941 i lavori furono sospesi.
  • Armamento previsto
2 mitragliatrici, 2 cannoni 75/27, 1 osservatorio in casamatta.
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 19[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
Opera realizzata all'interno del costone roccioso su cui sorge Castel Firmiano.
  • Caratteristiche
Opera media in caverna, rivestita da fitta vegetazione di adacia e roverella, quindi oggi ben nascosta. I lavori visibili risalgono al 1942, le aperture verso l'esterno sono state chiuse con muri in pietra negli anni '60. L’opera è stata scelta insieme ad altre opere per essere ristrutturata dalla Provincia di Bolzano.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 2 mitragliatrici, 1 osservatorio in casamatta.
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 20[modifica | modifica sorgente]

Piantina opera 20
Ingresso opera 20
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova nelle vicinanze del castel Firmiano. Uno degli accessi all'opera si trova tra il boschetto nella collinetta a ovest del castello.
  • Caratteristiche
Opera, grande in caverna, realizzata all’interno del costone roccioso posto a ovest rispetto al Castel Firmiano. L’area in superficie è ben mimetizzata, in quanto ricoperta da una fitta vegetazione di adacia e roverella. Il manufatto di dispone su due livelli, in caverna; sono ultimati per la parte interna in muratura, senza la realizzazione dei malloppi esterni per le feritoie delle postazioni e le strutture degli ingressi. All'interno dell'opera sono visibili gli alloggiamenti (ed alcune piastre metalliche) per i quattro cannoni 75/27. I lavori visibili risalgono al 1942, le aperture verso l’esterno sono state chiuse con muri in pietra negli anni ’60. L'opera aveva un osservatorio in casamatta ed un proiettore. Nel 1945 all'interno dell'opera era custodita della dinamite.
È spesso usata come luogo di svago dai giovani locali, per rave party e simili feste.
L'opera è stata scelta insieme con altre opere per essere ristrutturata dalla Provincia di Bolzano.
  • Armamento previsto
4 cannoni 75/27
  • Ingressi
almeno due

Opera 21[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava sotto l'opera 20, ai piedi della collina di castel Firmian, lato ovest.
  • Caratteristiche
Nel 1945 l'opera media in caverna, con sviluppo su 3 livelli. Era adibita a deposito di esplosivo, affidata all'organizzazione Todt, conteneva principalmente tritolo che veniva usato per lavori di scavo. A causa di una certa imprudenza nello stoccaggio e maneggio dell'esplosivo, l'opera saltò in aria la mattina del 27 febbraio 1945. Nell'esplosione persero la vita oltre al personale tedesco e prigionieri polacchi che vi lavoravano, anche altre persone (anche civili) travolti dai detriti, che sostavano presso la sottostante stazione ferroviaria.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 3 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non più disponibile

Opera 23[modifica | modifica sorgente]

L'opera 23
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova proprio subito sopra la pista ciclabile, dopo che questa esce dalla galleria della vecchia ferrovia.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli.
  • Armamento previsto
3 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 26[modifica | modifica sorgente]

L'opera 26
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova poco oltre l'opera 23, sempre proseguendo lungo la pista ciclabile.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 27[modifica | modifica sorgente]

Vista dell'opera 27
  • Come raggiungere l'opera
L'opera 27 si trova 150/200 metri più in alto dell'opera 26.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli.
  • Armamento previsto
3 mitragliatrici
  • Ingressi
L'opera ha 2 ingressi

Opera 29[modifica | modifica sorgente]

Feritoia dell'opera 29
  • Come raggiungere l'opera
Per giungere all'opera è necessario sempre proseguire per la ciclabile, e superato un viadotto sotto cui passa una piccola strada (la virus weg), si risale il colle, lungo quella che pare essere una via d'accesso all'opera. Li si trova l'opera.
  • Caratteristiche
L’opera è media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Ha due ingressi, di cui uno franato e l'altro poco agibile. Il piano inferiore in realtà è accessibile sia da una normale scalinata, che da una scala a parete. La caponiera di difesa si trova anch'essa al piano inferiore, ma è accessibile da un'apposita scalinata.
Dal piano inferiore dell'opera parte un tunnel in leggera discesa, che potrebbe essere un mini tunnel per le uscite di emergenza, nonostante sia alquanto stretto. L'opera era posta a comando dello sbarramento.
  • Armamento previsto
2 mitragliatrici, 4 piazzole per mortai e una torretta sulla sommità
  • Ingressi
2 ingressi

Opera 30[modifica | modifica sorgente]

  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava accanto all'opera 29.
  • Caratteristiche
L'opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 4 mitragliatrici e 2 postazioni per mortaio.
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 31[modifica | modifica sorgente]

Torretta dell'opera 31
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova accanto all'antico maso Pill; proprio sotto l'opera 29 e sotto la pista ciclabile, contornata da una natura selvaggia di bamboo.
  • Caratteristiche
L'opera grande in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Dotata di una torretta che oggi spunta in mezzo ad un piccolo parco giochi.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 6 mitragliatrici e una torretta
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 32[modifica | modifica sorgente]

L'area dove sorgeva l'opera 32
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trovava lungo la vecchia linea ferroviaria.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo. Nel 2005 è stata abbattuta, tramite un escavatore, e ne sono state rimosse totalmente le tracce.
  • Armamento previsto
3 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non più disponibile

Opera 33[modifica | modifica sorgente]

L'opera 33
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova proprio sotto il castel Guardia, lungo via Bolzano.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Posizionata in maniera strategica per battere con 2 cannoni anticarro la strada della Mendola, della quale inoltre era previsto lo sbarramento con 9 ordini di spezzoni di rotaie.
  • Armamento previsto
2 mitragliatrici, 2 cannoni anticarro
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 35[modifica | modifica sorgente]

L'opera 35
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova proprio sotto all'opera 36. Raggiunta questa è facile discendere la collina, per raggiungere l'opera 35.
  • Caratteristiche
L'opera di medie dimensioni in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Ha un ingresso che parte dal livello del terreno e scende mediante una scalinata. All'interno dell'opera, precisamente nella camerata, si trova addirittura una malridotta Vespa. L'opera ha anche due scalinate che portano una in una postazione più alta, e l'altra probabilmente ad un'uscita di emergenza verticale (una specie di camino). L'opera ha i due locali WC, stranamente, piastrellati.
  • Armamento previsto
3 mitragliatrici
  • Ingressi
1 ingresso, e una probabile via di fuga

Opera 36[modifica | modifica sorgente]

Vista dell'opera 36
  • Come raggiungere l'opera
Per raggiungere l'opera 36, si deve partire dal paese di San Paolo, e percorrendo strette stradine in direzione nord-ovest, si passa accanto anche all'opera 40, e infine si giunge lungo la via Pillhof all'opera 36.
  • Caratteristiche
L'opera grande in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Ha anche una torretta di osservazione. L'opera ha un ingresso ostruito da alcuni rimasugli di materiale da cantiere.
  • Armamento previsto
5 mitragliatrici, e una torretta
  • Ingressi
1 ingresso

Opera 37[modifica | modifica sorgente]

Ingresso e caponiera dell'opera 37
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova facilmente a partire dall'opera 39.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. Ha due ingressi ed una caponiera di difesa. Al piano superiore si trovano anche dei ponteggi. Particolare è la zona di combattimento, fatta in maniera circolare, attorno a cui stavano le camere di combattimento delle 3 mitragliatrici (2 delle quali ancora con la piastra). Al piano inferiore si trovano una serie di sedie e poltroncine devastate.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 3 mitragliatrici
  • Ingressi
2 ingressi

Opera 39[modifica | modifica sorgente]

Vista dell'opera 39
  • Come raggiungere l'opera
Appena entrati a san Paolo, si prende la seconda strada sulla destra fino ad arrivare ad un residence; si parcheggia qui e si prosegue sino ad arrivare di fronte all’opera.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 3 livelli.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 40[modifica | modifica sorgente]

Il camuffamento dell'opera 40
  • Come raggiungere l'opera
Per giungere l'opera è sufficiente prendere una delle vie che dal paese di San Paolo si dirige in direzione nord-ovest, e si arriva ad un agglomerato di case, di cui una di forma bizzarra e con dei camini: è il particolare mascheramento dell'opera 40.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 2 livelli. È dotata di un particolare mimetismo, è stata infatti costruita per poter assomigliare ad una normale abitazione dell'epoca, con persino i camini.
Oggi invece gli sono stati costruiti addosso dei prolungamenti in legno, tanto da renderla poco riconoscibile ad una prima occhiata.
  • Armamento previsto
4 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 49[modifica | modifica sorgente]

La nuova versione dell'opera 49
  • Come raggiungere l'opera
L'opera si trova nei pressi di Castel Corba.
  • Caratteristiche
Opera media in calcestruzzo, con sviluppo su 1 livello.
  • Armamento previsto
3 mitragliatrici
  • Ingressi
dato non disponibile

Opera 57[modifica | modifica sorgente]

Uno degli accessi all'opera 57
  • Come raggiungere l'opera
Per raggiungere l'opera, bisogna arrivare in località Predonico. Da qui si prosegue sempre diritti sulla strada principale, fino ad arrivare al Gasthof Lipp, sotto cui si trova l'opera.
  • Caratteristiche
L’opera è grande e scavata nella roccia, sviluppata principalmente su di un unico livello. Non è ultimata per la parte interna in muratura e sono ancora ben visibili la tecnica di scavo nella roccia ed il sistema di realizzazione delle varie strutture interne.
Come nel caso delle opere 19 e 20, non sono mai stati realizzati i malloppi esterni per le postazioni o le strutture degli ingressi. Anche in questo caso i lavori visibili risalgono al 1942 e le aperture verso l’esterno sono state chiuse con muri in pietra negli anni ’60.
L’opera è stata scelta insieme ad altre opere per essere ristrutturata dalla Provincia di Bolzano.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 2 mitragliatrici
  • Ingressi
Data che l'opera non è mai stata ultimata, si possono riconoscere 8 aperture verso l'esterno. Se alle 8 aperture, si sottraggono 3 per l'armamento, parebbe che l'opera abbia 5 punti d'ingresso.

Opera 58[modifica | modifica sorgente]

Due delle feritoie dell'opera 58
  • Come raggiungere l'opera
Per raggiungere l'opera, bisogna arrivare in località Predonico. Lasciata la chiesa sulla sinistra si prosegue ancora per circa 200 metri, fino ad arrivare ad una palizzata in legno. Qui si trova l'opera.
  • Caratteristiche
L’opera è media scavata in una caverna, si sviluppa principalmente su di un unico piano. Come la 57 anche quest'opera non è ultimata nella parte interna in muratura e sono ancora ben visibili la tecnica di scavo nella roccia ed il sistema di realizzazione delle varie strutture interne.
Era l'opera al comando del sottosbarramento (o caposaldo) di Predonico.
  • Armamento previsto
1 fucile mitragliatore, 1 mitragliatrice, 1 torretta osservatorio e due piazzole per mortaio.
  • Ingressi
Data che l'opera non è mai stata ultimata, si possono riconoscere 8 aperture verso l'esterno. Se alle 8 aperture, si sottraggono 3 per l'armamento, parebbe che l'opera abbia 5 punti d'ingresso.

Note[modifica | modifica sorgente]

Mappa completa di tutte le opere dello Sbarramento di Bolzano - BunkerAndMore

  1. ^ Heimo Prünster:
  2. ^ Articolo su AltoAdige
  3. ^ Articolo sul quotidiano Alto Adige

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alessandro Bernasconi, Giovanni Muran, Le fortificazioni del Vallo Alpino Littorio in Alto Adige, Trento, editore Temi, maggio 1999, pp. 328 pagine. ISBN 88-85114-18-0.
  • (ITDE) Josef Urthaler, Christina Niederkofler; Andrea Pozza, Bunker, 2ª ed., editore Athesia [2005], 2006, pp. 244 pagine. ISBN 88-8266-392-2.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]