Saving Face

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saving Face
Titolo originale Saving Face
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti, Pakistan
Anno 2012
Durata 40 min.
Colore colore
Audio sonoro
Genere documentario
Regia Sharmeen Obaid Chinoy, Daniel Junge
Sceneggiatura Aaron Kopp, Martina Radwan
Produttore Sharmeen Obaid Chinoy, Daniel Junge, Davis Coombe, Alison Greenberg, Sabiha Sumar, Hina Ali
Montaggio Davis Coombe, Hemal Trivedi
Musiche Gunnard Doboze
Interpreti e personaggi

Saving Face è un documentario del 2012 diretto dallo statunitense Daniel Junge e dalla giornalista pakistana Sharmeen Obaid Chinoy.

Nell'ambito dei Premi Oscar 2012 il documentario ha vinto nella categoria miglior cortometraggio documentario.

Trama[modifica | modifica sorgente]

In Pakistan migliaia di donne ogni anno vengono aggredite e sfigurate in volto con l'acido a causa di una mentalità che le vede totalmente sottoposte all'uomo. Un medico pakistano decide di tornare in patria dall'Inghilterra per curare queste donne e ridare loro dignità.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema