Saverio Marconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saverio Marconi nel film Padre padrone (1977)

Saverio Marconi (Roma, 1º aprile 1948) è un attore cinematografico, attore teatrale e regista teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Frequenta la Scuola di Recitazione di Dory Cei di Firenze, e poi nel 1970, al Teatro Studio del Metastasio di Prato, ottiene la sua prima scrittura in una produzione di prosa, da Garinei e Giovannini.

L'attività di attore teatrale prosegue poi al Teatro Stabile di Torino. Negli anni ’70, nel periodo delle cooperative teatrali, entra a far parte della cooperativa di Gabriele Lavia, la G.S.T., e poi nella compagnia il Cigno. Dopo alcune esperienze nel cinema, Marconi incontra Paolo e Vittorio Taviani, dai quali, dopo il provino, ottiene la parte di Gavino in Padre Padrone, film che gli vale il Palmarès al Festival di Cannes e il Nastro d'argento al migliore attore esordiente.

Padre Padrone è l’inizio della carriera cinematografica; lavora in numerosi film diretti da Gillo Pontecorvo, Luigi Comencini, Pasquale Squitieri. In televisione lavora in alcuni sceneggiati, si sperimenta come regista teatrale con un piccolo gruppo marchigiano non professionista: da questa esperienza nasce a Tolentino la Scuola di Recitazione di cui è ancora oggi direttore artistico e, poi, la Compagnia della Rancia in cui è attore, regista, autore, produttore e direttore artistico e, dal 1988, firma la regia dei musical La piccola bottega degli orrori, A Chorus Line con Antonella Elia, “La cage aux folles”, “Cabaret” “Dolci vizi al foro”, “West side story”, “Cantando sotto la pioggia”, “Sette spose per sette fratelli” “Le notti di Cabiria” “Grease”, “Hello, Dolly!”, “A qualcuno piace caldo”, “Dance!”, e “Pinocchio”. Nel 2000 realizza “Dance!” suo primo musical originale. Nel frattempo dirige due musical a Parigi per il teatro Folies Bergère e, a Broadway, la fringe-presentation del musical originale Mac Gregor. Sperimentarsi nuovi generi: la regia delle opere liriche “Don Pasquale” e “L’elisir d’amore”, la regia del concerto di Gianni Morandi “Come fa bene l’amore”, la regia di uno spot pubblicitario e un progetto cinematografico con Susanna Tamaro e Roberta Mazzoni. Nel 2003 è direttore artistico del Teatro della Luna di Milano dove mette in scena il colossale "Pinocchio" con le musiche dei Pooh, cura l’edizione in concerto di “Nine” in versione italiana, il musical ispirato a “8 e ½” di Federico Fellini, e dirige l'opera lirica "Le donne curiose" di Ermanno Wolf-Ferrari al Teatro Filarmonico di Verona. Nel 2005 dirige la versione italiana del musical The Sound of Music; realizza la nuova edizione di "Cenerentola", commedia musicale per bambini tratta dalla fiaba di Perrault.

Nel 2006 dirige la versione italiana di "The Producers" di Mel Brooks e firma la regia di "Sweet Charity". Nel 2007 realizza una nuova versione di "Cabaret" con protagonista Michelle Hunziker e il riallestimento de "Il Giorno della Tartaruga", in omaggio a Garinei e Giovannini. A marzo 2008 firma con Federico Bellone la prima produzione italiana di un musical Disney: "High School Musical". Nel 2009 è fisso come critico teatrale nella commissione del talent-show Amici di Maria De Filippi. Nel 2009/2010 firma, insieme a Daniel Ezralow, la prima versione italiana del musical "Cats", che risulta lo spettacolo più visto della stagione (dati Giornale dello Spettacolo, AGIS). A ottobre 2010 "Pinocchio il grande musical" è rappresentato a New York alla Kaye Playhouse ed il cast partecipa alla sfilata del Columbus Day sulla Quinta Strada.

Nel 2011 Saverio Marconi è tornato a proporsi come attore di prosa, interpretando "Variazioni Enigmatiche" di Eric-Emmanuel Schmitt, sotto la regia di Gabriela Eleonori, e a dirigere uno spettacolo di prosa: "Rain Man", tratto dall'omonimo film.

Nel 2012 dirige la nuova edizione di "Grease" e il debutto nazionale del musical "Frankenstein Junior".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]