Sauroposeidon proteles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sauroposeidon
Stato di conservazione: Fossile
Sauroposeidon dinosaur.svg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Brachiosauridae
Genere Sauroposeidon
Specie S. proteles
Nomenclatura binomiale
Sauroposeidon proteles

Sauroposeidon proteles è il nome dato ad alcune gigantesche vertebre cervicali fossilizzate, trovate negli anni 1990 in strati del Cretacico inferiore in Oklahoma. Il proprietario di queste vertebre deve essere stato un animale enorme: forse il più alto di tutti i dinosauri. Il collo del Sauroposeidon era particolarmente lungo, anche se conosciuto in modo molto incompleto. La forma più simile, però, è il noto Brachiosaurus (= Giraffatitan) brancai: dalla comparazione tra i due animali, per il gigante dell'Oklahoma risulterebbe un'altezza di 18 metri. Rispetto al suo parente più conosciuto, però, il Sauroposeidon era probabilmente meno robusto in proporzione: pur raggiungendo una probabile lunghezza di circa 30 metri, il suo peso era forse di 50-70 tonnellate.

Vertebre cervicali di Sauroposeidon proteles

L'ultimo gigante del Nordamerica[modifica | modifica wikitesto]

Il Sauroposeidon (lucertola di Poseidone) deve essere stato uno degli ultimi giganteschi sauropodi nordamericani: fino al Giurassico superiore, infatti, il gruppo in questo continente è ben rappresentato, mentre già nel Cretaceo inferiore i resti cominciano a scarseggiare. Nel Cretaceo superiore, invece, l'unico sauropode nordamericano ben conosciuto è il titanosauro Alamosaurus, caratteristico degli Stati meridionali e probabilmente immigrato dal Sudamerica. Il Sauroposeidon condivideva il suo habitat con un altro gigante, questa volta carnivoro: si tratta del carcarodontosauride Acrocanthosaurus, lungo anche 13 metri. Ossa molto simili a quelle di Sauroposeidon sono state rinvenute in Croazia, nella regione istriana, ma sono più recenti, inoltre i resti sono frammentari e di un individuo giovanile, cosa che in assenza di reperti più completi non permette di comprendere le dimensioni dell'animale adulto, né se effettivamente si trattasse di un parente stretto del Sauroposeidon, o addirittura di una nuova specie dello stesso genere. I dinosauri istriani, e balcanici in generale, spesso sono versioni "nane" delle forme continentali, poiché nel cretaceo la zona dell'Adriatico settentrionale era una grossa isola, soggetta alle leggi evolutive del nanismo insulare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]