Satya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Satya (devanāgarī सत्य, verità, da sat, सत्, "ciò che è")[1] è un termine sanscrito che possiede nell'ambito religioso hinduista tre precisi significati:

  • Come epiteto di Viṣṇu ovvero nel significato di "vero", come simbolo di verità e realtà;
  • Come nome del primo dei quattro yuga. Questo yuga viene anche indicato come kṛta.
  • Come nome di uno dei Viśva (Principi cosmici) e come tale impersonificato nel figlio di Dharma e Viśvā[2].

Il suo significato di verità relativa al sacro viene confermato per questo termine anche nel Buddhismo dove così vengono indicate le Quattro nobili verità a fondamento di questa religione: चत्वारि आर्यसत्यानि catvāri-ārya-satyāni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Glossario sanscrito, Asram Vidya, Roma 1988, p.193
  2. ^ Viṣṇu Purāṇa, I,15.
India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India