Saturdays = Youth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saturdays = Youth

Artista M83
Tipo album Studio
Pubblicazione 11 aprile 2008
Durata 62 min : 10 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Dream pop[1][2]
Indietronica[2]
Shoegaze[3]
Etichetta Virgin/EMI
Mute
Produttore Anthony Gonzalez, Ewan Pearson, Ken Thomas
Registrazione 2007; Rockfield Studios, Monmouth
M83 - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo
(2011)
Singoli
  1. Couleurs
    Pubblicato: 25 febbraio 2008
  2. Graveyard Girl
    Pubblicato: 28 aprile 2008
  3. Kim & Jessie
    Pubblicato: 21 luglio 2008
  4. We Own the Sky
    Pubblicato: 1º dicembre 2008

Saturdays = Youth è il quinto album registrato in studio dal gruppo musicale francese M83, pubblicato l'11 aprile 2008. Prodotto da Ken Thomas, noto per le collaborazioni con David Bowie, Sigur Rós, The Sugarcubes, Cocteau Twins e Suede, in collaborazione con Ewan Pearson e lo stesso Anthony Gonzalez, l'album contiene quattro tracce pubblicate anche come singoli: Couleurs (uscito in anteprima nel febbraio 2008), Graveyard Girl, Kim & Jessie e We Own the Sky. Kim & Jessie è al numero 256 nella lista dei 500 migliori brani degli anni duemila di Pitchfork Media.[4]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Testi e musiche di Anthony e Yann Gonzales, eccetto dove indicato.

  1. You, Appearing – 3:39 (Anthony Gonzalez)
  2. Kim & Jessie – 5:23 (A. Gonzalez, Y. Gonzalez, Kibby)
  3. Skin of the Night – 6:12 (A. Gonzalez, Kibby)
  4. Graveyard Girl – 4:51
  5. Couleurs – 8:34 (A. Gonzalez)
  6. Up! – 4:27 (A. Gonzalez, Kibby)
  7. We Own the Sky – 5:02
  8. Highway of Endless Dreams – 4:35
  9. Too Late – 5:00 (A. Gonzalez, Kibby)
  10. Dark Moves of Love – 3:18
  11. Midnight Souls Still Remain – 11:10 (A. Gonzalez)
Traccia bonus nell'edizione iTunes[5]
  1. Until the Night Is Over – 6:10 (A. Gonzalez, Nicolas Fromageau)
Tracce bonus nell'edizione giapponese[6]
  1. Graveyard Girl (Yuksek Remix) – 5:13
  2. Kim & Jessie (datA Remix) (A. Gonzalez, Y. Gonzalez, Kibby)
  3. We Own the Sky (Maps Remix) – 5:09

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Piero Scaruffi, M83. URL consultato il 14 agosto 2013.
  2. ^ a b (EN) Saturdays = Youth in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 16 agosto 2013.
  3. ^ M83 - Saturdays = Youth, Ondarock.it. URL consultato il 16 agosto 2013.
  4. ^ The Top 500 Tracks of the 2000s: 500–201, Pitchfork Media, 17 agosto 2009. URL consultato il 14 agosto 2013.
  5. ^ Saturdays = Youth - M83. (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2011).
  6. ^ Saturdays = Youth, EMI Records Japan. URL consultato il 15 agosto 2013.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica