Satelight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Satelight Inc.
Stato Giappone Giappone
Fondazione dicembre 1995 a Sapporo
Sede principale Shin Tokyo Kaikan 2F,1-34-6

Asagaya Minami, Suginami-ku, Tokyo 166-0004

Persone chiave Michiaki Satō, Shōji Kawamori
Prodotti anime
Sito web www.satelight.co.jp/index.html

Satelight (株式会社サテライト, Kabushiki-gaisha Sateraito?) è una casa di produzione di animazione giapponese fondata nel dicembre 1995 a Sapporo.[1]

Pioniera nell'impiego delle tecniche di animazione digitale, nel 1996 ha collaborato alla realizzazione della prima serie TV interamente digitale, Bit the Cupid (Cupido pizzica cuori). Nel 1998 ha aperto un proprio studio di produzione a Tokyo dove ha successivamente trasferito la propria sede; nel 2000 ha stabilito anche una filiale in Thailandia. Dopo aver inizialmente lavorato in subappalto per diverse case di produzione più grandi, a partire dal 2001 ha cominciato a realizzare anche produzioni indipendenti. Tra i suoi membri più noti Shōji Kawamori e Michiaki Satō.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Chikyū Shōjo Arjuna, serie TV (2001)
  • Gene Shaft, serie TV (2001)
  • Heat Guy J, serie TV (2002)
  • Macross Zero, OAV (2002)
  • Sōsei no Aquarion (Aquarion), serie TV (2005)
  • Noein - Mō Hitori no Kimi e (Noein), serie TV (2005)
  • Engage Planet Kissdum, serie TV (2007)
  • Macross Frontier, serie TV (2008)
  • Hokuto no Ken Raoh Gaiden - Ten no Haoh, serie TV (2008)
  • Aquarion EVOL, serie TV (2012)
  • Nobunaga the Fool, serie TV (2014)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ About us, Satelight.co.jp.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga