Satanik (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Satanik
Satanik.jpg
Paese di produzione Italia, Spagna
Anno 1968
Durata 86 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, noir, fantascienza
Regia Piero Vivarelli
Soggetto Magnus (fumetto), Max Bunker (fumetto), Eduardo Manzanos Brochero
Sceneggiatura Eduardo Manzanos Brochero
Produttore Eduardo Manzanos Brochero
Fotografia Silvano Ippoliti
Montaggio Gianmaria Messeri
Musiche Roberto Pregadio e Romano Mussolini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Satanik è un film italo-spagnolo del 1968 diretto da Piero Vivarelli.

Basato sul fumetto Satanik della coppia Max Bunker-Magnus, il film presenta anche Pupi Avati come aiuto regista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La dottoressa Bannister, donna brutta ed orrendamente sfigurata, viene convocata da un suo collega che ha da poco scoperto un siero per il ringiovanimento degli esseri viventi. Il collega mostra alla professoressa il risultato miracoloso dei suoi esperimenti, iniettando il siero in un animale prossimo al decesso. L'animale in pochi secondi si rinvigorisce dimostrando forza e salute. Il collega, però, non intende usare il siero sugli esseri umani mancando ancora di qualche sperimentazione. In un attimo di distrazione la professoressa uccide il collega, dopodiché beve il siero progettato dall'uomo. Dopo una serie di convulsioni la donna stramazza a terra svenuta ma, di lì a poco, si risveglia ringiovanita e splendida. L'omicidio del collega sarà solo il primo di una lunga serie: la professoressa, infatti, ucciderà di nuovo per nascondere il suo segreto. Inoltre, la donna, non ha fatto i conti col fatto che l'effetto del siero è solo temporaneo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]