Sassonia-Coburgo-Eisenach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Ducato di Sassonia-Coburgo-Eisenach fu uno dei ducati ernestini di Sassonia della dinastia dei Wettin.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il ducato si originò da una storia particolare: esso nacque come risultato della suddivisione di Erfurt del 1572 nella quale vennero separati i domini di Coburgo ed Eisenach, i quali erano amministrati da diversi governanti. Dal momento però che entrambi i principi si trovavano ad essere minorenni, i due domini vennero riuniti nelle mani di un'unica persona, il Principe Elettore Augusto di Sassonia.

Nel 1586 il tutoraggio terminò e sia Giovanni Casimiro che Giovanni Ernesto poterono insieme governare il nuovo ducato in maniera unitaria. I due fratelli, però, conclusero un accordo secondo il quale Giovanni Casimiro avrebbe mantenuto uil Sassonia-Coburgo, mentre Giovanni Ernesto avrebbe ricevuto il Sassonia-Eisenach. Dal momento che Giovanni Casimiro morì nel 1633 senza eredi, Giovanni Ernesto ereditò i suoi possedimenti tra i quali vi era anche Coburgo. Dal momento che, inoltre, anche Giovanni Ernesto morì nel 1638 senza figli, i possedimenti passarono ad essere divisi tra i loro cugini.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Stemma della Sassonia Ducati ernestini dopo la Divisione di Erfurt del 1572 Stemma della Sassonia

Sassonia-Weimar (1572–1806) • Sassonia-Coburgo-Eisenach (1572–1596) • Sassonia-Coburgo (1596–1633; 1681–1699) • Sassonia-Eisenach (1596–1638; 1640–1644; 1672–1806) • Sassonia-Altenburg (1603–1672; 1826–1918) • Sassonia-Gotha (1640–1680) • Sassonia-Gotha-Altenburg (1681–1826) • Sassonia-Marksuhl (1662–1672) • Sassonia-Jena (1672–1690) • Sassonia-Eisenberg (1680–1707) • Sassonia-Hildburghausen (1680–1826) • Sassonia-Römhild (1680–1710) • Sassonia-Saalfeld (1680–1735) • Sassonia-Meiningen (1681–1918) • Sassonia-Coburgo-Saalfeld (1735–1826) • Sassonia-Weimar-Eisenach (1806–1918) • Sassonia-Coburgo-Gotha (1826–1918)