Sascha Kirschstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sascha Kirschstein
Sascha Kirschstein Abstoss.jpg
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Squadra Ingolstadt 04 Ingolstadt 04
Carriera
Giovanili
1985-1992
1992-1994
1994-1996
1996-1999
FSB Braunschweig
Olympia 92 Braunschweig
BSC Braunschweig
E. Braunschweig E. Braunschweig
Squadre di club1
1999-2002 E. Braunschweig E. Braunschweig 1 (-?)
2002-2004 Rot-Weiss Essen Rot-Weiss Essen 55 (-?)
2004-2007 Amburgo II Amburgo II 16 (-?)
2004-2007 Amburgo Amburgo 23 (-?)
2007-2009 Greuther Furth Greuther Fürth 41 (-?)
2009-2010 Rot Weiss Ahlen Rot Weiss Ahlen 33 (-?)
2010- Ingolstadt 04 Ingolstadt 04 14 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 novembre 2010

Sascha Kirschstein (Braunschweig, 9 giugno 1980) è un calciatore tedesco, portiere dell'Ingolstadt 04.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Kirschstein inizia a giocare nel TSV Eintracht 95 Braunschweig. Successivamente passa al SC Rot-Weiss Essen (terza divisione) e con le sue parate trascina la squadra alla promozione in seconda divisione nella stagione 2003/04.
Le sue prestazioni non passano inosservate, e l'anno successivo viene acquistato dall'Amburgo SV dove si trova a competere con Stefan Wächter e Martin Pieckenhagen per il posto da titolare. Per avere la sua chance da titolare deve attendere sino a novembre 2005, ma le sue buone prestazioni unite a una serie di errori del titolare Wächter convincono l'allenatore Thomas Doll a lasciarlo stabilmente in campo a partire dal marzo 2006.

Con il nuovo acquisto tra i pali dell'esperto Frank Rost, Kirschstein non troverà più spazio tra i titolari, causa che lo porterà ad accasarsi nella stagione 2007-2008 in Zweite Bundesliga nel SpVgg Greuther Fürth.

Nel luglio 2009 si trasferisce al Rot Weiss Ahlen.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Kirschstein ha tatuata sul corpo la data del suo esordio in Bundesliga 26 novembre 2005.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]