Sarcoptidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sarcoptidae
Sarcoptes scabei 2.jpg
Sarcoptes scabiei
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Classe Arachnida
Sottoclasse Acarina
Ordine Sarcoptiformes
Famiglia Sarcoptidae

La famiglia Sarcoptidae comprende circa 120 specie di acari lunghi da 0,2 a 0,4 mm. Questi piccoli aracnidi di colore bruno chiaro, traslucido hanno zampe corte, compatte e corpo quasi sferico, leggermente appiattito di profilo. I cheliceri sono adatti a incidere la pelle dell'ospite animale o umano (causando la scabbia all'uomo e la rogna agli animali).

Ciclo biologico[modifica | modifica wikitesto]

Molte specie si nutrono dell'epidermide e della linfa dell'ospite, scavando gallerie nella pelle. L'accoppiamento avviene sulla pelle e le femmine, durante la loro vita, depongono fino a 50 uova nelle gallerie. I giovani si riparano e si nutrono nei follicoli dei peli.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Cosmopoliti. Nella pelle o nei follicoli dei mammiferi, incluso l'uomo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

L'infestazione causa un forte prurito. Ne consegue la caduta dei peli e possono insorgere gravi infezioni secondarie.

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi