Sarcopterygii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sarcopterigi
Coelacanth.png
Latimeria chalumnae
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe (Clade) Sarcopterygii
Sottoclassi e cladi

I Sarcopterigi sono una clade di vertebrati terrestri e pesci ossei, che presentano pinne carnose, chiamate archipterigi. I sarcopterigi si dividono in dipnoi (pesci polmonati), crossopterigi e tetrapodomorfi.

Sottodivisioni tassonomiche[modifica | modifica sorgente]

Dipnoi Barramunda.jpg
Neoceratodus forsteri
I dipnoi (o pesci polmonati) sono quasi tutti estinti. Presentano un polmone di tipo sacciforme, quindi non sepimentato internamente, che origina come diverticolo ventrale della faringe. Durante lo sviluppo, il condotto pneumatico si allunga e si attorciglia intorno alla faringe determinando una disposizione dorsale del polmone.
Crossopterigi Coelacanth-bgiu.png
Celacanto
I Crossopterigi hanno un tubo endocardico così formato: il ventricolo è disposto caudalmente e ventralmente all'atrio. Tra atrio e ventricolo si forma un'escrescenza che prende il nome di "cuscinetto endocardico" che anche non funzionando benissimo riesce però a limitare la commixtio sanguinis. L'atrio viene diviso in due porzioni da una cresta e anche il ventricolo viene diviso, non completamente, da un septum primum che continua in un septum secundum. Per quanto concerne il cono arterioso, un setto lo divide longitudinalmente. Il sangue arterioso proveniente dai polmoni si dirige quindi direttamente all'atrio sinistro, mentre il sangue venoso va nell'atrio destro.

I crossopterigi si dividono in:

  • Celacantiformes (Attinisti) il cui unico genere ancora vivente è Latimeria.
  • Ripidisti, che a loro volta si dividono in Osteolepidi (come l'Hyneria), da cui si originarono i Labirintodonti Ictistegali e quindi la linea anfibia degli Anuri; e i Porolepidi, da cui si originarono i Lepospondili Microsauri e quindi la linea anfibia degli Apodi e Urodeli.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci