Sarcolemma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

In anatomia, il sarcolemma è la membrana che ricopre le fibre del tessuto muscolare, di origine connettivale. Si tratta di una membrana estensibile e contiene la sostanza contrattile di una fibra muscolare.

Funzione[modifica | modifica sorgente]

La membrana ha la funzione di ricevere e condurre stimoli. Sul sarcolemma è presente anche una proteina importante chiamata distrofina.

Patologia[modifica | modifica sorgente]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Le alterazioni della stabilità e del sistema di riparazione della membrana sarcolemmale possono portare a forme di distrofia muscolare. La forma più grave di distrofia muscolare, detta di Duchenne, è causata da una mutazione nel gene che codifica per la distrofina, la cui trasmissione è legata al cromosoma X.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Napoli, Edi. Ermes, 2006, ISBN 88-7051-285-1.
  • Wheater, Istologia e anatomia microscopica, Milano, Ambrosiana, 2001, ISBN 88-408-1171-0.
  • Robbins & Cotran, La basi patologiche delle malattie, Milano, Elsevier Italia, 2006, ISBN 88-85675-53-0.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina