Sarchiatrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La sarchiatrice è una macchina agricola usata per effettuare lavori di sarchiatura. E' portata da un trattore su colture a file di sufficiente larghezza, come pomodoro, patata, granturco, girasole, barbabietola ed altre, con lo scopo di rimuovere le erbe infestanti.

La sarchiatrice è composta da un telaio, che comprende una barra orizzontale su cui sono disposti organi lavoranti (zappette, dischi, denti verticali) fissi o rotanti, che smuovono il terreno nell'interfila (ossia tra le file) senza danneggiare le piante coltivate. Oltre alla rimozione delle infestanti, la rottura della crosta superficiale del terreno riduce l'evaporazione dell'acqua, da cui il detto agronomico "una sarchiatura vale come una irrigazione", per la verità un po' troppo ottimista. Alcuni modelli di sarchiatrice sono dotati, lateralmente, di organi che eseguono la rincalzatura.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • G. Tassinari, Manuale dell'agronomo, REDA, Roma, 1980