Sarah Shahi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarah Shahi nel 2011 agli upfront di USA Network

Sarah Shahi, nome d'arte di Aahoo Jahansouz Shahi (Euless, 10 gennaio 1980), è un'attrice e modella statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nata in Texas da padre iraniano e madre spagnola, i quali divorziarono quando Sarah aveva dieci anni.[1] Il suo vero nome in fārsì vuol dire gazzella,[1] ed è una lontana discendente dello scià di Persia Fath Ali Shah.[1][2] Si è in seguito laureata alla Southern Methodist University.

Vive a Los Angeles col collega Steve Howey, conosciuto sul set della serie TV Reba, che ha sposato il 6 febbraio 2009 a Las Vegas. Il 9 luglio dello stesso anno è nato il loro figlio William Wolf Howey.[3] È un'esperta cantante d'opera,[senza fonte] è cintura marrone di karate, e oltre all'inglese parla correntemente il fārsì e un po' di spagnolo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la sua carriera come modella durante l'adolescenza. È stata una NFL Cheerleading, tant'è che nel 1999 venne eletta la migliore "Dallas Cowboys Cheerleaders", ottenendo così la possibilità di diventare la ragazza copertina del calendario "Squad's 2000".[2] La sua bellezza ha fatto sì che la rivista Maxim l'abbia inserita nel 2005 al 90º posto nella sua classifica "2005 Hot 100",[4] mentre l'anno successivo l'ha classificata al 66º posto nella "2006 Hot 100",[5] e ancora al 24º posto nella "2011 Hot 100";[6] inoltre nel 2007 è stata inserita al 5º posto nella "The 2007 AfterEllen.com Hot 100".[7]

Agli inizi la sua carriera d'attrice si è limitata a ruoli da guest in popolari serie televisive. La sua prima apparizione fu in un episodio di Spin City, ma è comparsa anche nei Soprano, Boston Public, Frasier, Dawson's Creek, E.R. - Medici in prima linea e Supernatural. Del 2001 è il suo primo lavoro degno di nota, con un piccolo ruolo ricorrente nella prima stagione di Alias.

La notorietà le arriva nel 2004, quando entra a far parte del cast fisso della serie TV The L Word. Dal 2007 al 2009 è stata poi coprotagonista nella serie TV Life a fianco di Damian Lewis, nei panni della detective del LAPD Dani Reese; nello stesso anno ha preso parte, con un ruolo secondario, alla pellicola Crossing Over.

Nel 2011 è nel cast del film Ma come fa a far tutto?, ottenendo inoltre il suo primo ruolo da protagonista, quello della mediatrice Kate Reed nel legal drama Fairly Legal, personaggio che interpreta per due stagioni. L'anno successivo partecipa sul grande schermo a Jimmy Bobo - Bullet to the Head, e ha un ruolo ricorrente nella serie TV Chicago Fire.[8] Nel 2013 è poi la volta del personaggio di Sameen Shaw in Person of Interest; dalla terza stagione viene promossa nel cast fisso della serie.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Sarah Shahi nel 2013, assieme ad Amy Acker, al panel di Person of Interest durante il Comic-Con di San Diego.

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Ileane Rudolph, For Sarah Shahi, Life Is Beautiful in tvguide.com, 6 ottobre 2008. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  2. ^ a b (EN) Sarah Shahi Biography in uk.askmen.com. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  3. ^ (EN) Sarah Shahi, Steve Howey Welcome Son William Wolf in celebritybabies.people.com, 2 ottobre 2009. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  4. ^ (EN) 2005 Hot 100, maxim.com. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  5. ^ (EN) 2006 Hot 100, maxim.com. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  6. ^ (EN) 2011 Hot 100, maxim.com. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  7. ^ (EN) The 2007 AfterEllen.com Hot 100 in afterellen.com. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  8. ^ Philiana Ng, 'Chicago Fire' Snags Sarah Shahi as Love Interest in hollywoodreporter.com, 30 ottobre 2012. URL consultato il 2 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 90687063