Personaggi de I segreti di Twin Peaks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sarah Palmer)

1leftarrow.pngVoce principale: I segreti di Twin Peaks.

Questa voce contiene un elenco dei personaggi presenti nella serie televisiva I segreti di Twin Peaks.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Dale Cooper[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dale Cooper.

Interpretato da Kyle MacLachlan, è l'agente dell'FBI chiamato ad indagare sull'omicidio di Laura Palmer.

Laura Palmer[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Laura Palmer.

Interpretata da Sheryl Lee, è il personaggio al centro delle vicende della serie, nonché vittima del misterioso omicida ricercato dall'agente Cooper. Il suo corpo viene rinvenuto nel primo episodio.

Bobby Briggs[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Bobby Briggs.

Interpretato da Dana Ashbrook, è il capitano della squadra di football locale, nonché fidanzato di Laura Palmer. All'inizio della serie sarà uno dei sospettati per l'omicidio di Laura.

Donna Hayward[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Donna Hayward.

Interpretata da Lara Flynn Boyle, era la migliore amica di Laura Palmer, che dopo la sua morte investiga sull'assassino, con l'aiuto di James Hurley, l'ex-amante segreto di Laura.

Audrey Horne[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Audrey Horne.

Interpretata da Sherilyn Fenn, è la figlia di Benjamin Horne, ricco imprenditore locale che finirà anch'egli tra i sospettati. La ragazza svilupperà nel corso della serie un interesse passionale per l'agente Cooper.

Benjamin Horne[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Benjamin Horne.

Interpretato da Richard Beymer, è il padre di Audrey e Johnny Horne ed ha un forte legame col fratello Jerry. Oltre a possedere un albergo, Horne gestisce anche un bordello di nome One Eyed Jacks nel quale hanno luogo molti passi determinanti della serie.

James Hurley[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi James Hurley.

Interpretato da James Marshall, è il nipote di Ed e Nadine Hurley, con i quali vive a causa dell'impossibilità dei suoi genitori di prendersi cura di lui. È un motociclista, rivale di Bobby Briggs ed ex-amante segreto di Laura Palmer. Nel corso della serie inizia una relazione con Donna Hayward.

Catherine Martell[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Catherine Martell.

Interpretata da Piper Laurie, è la moglie di Pete Martell e sorella di Andrew, ex proprietario della segheria, dato per morto anni prima. Ora è direttrice della segheria, di proprietà di Josie Packard, ex moglie di Andrew. Catherine ha una relazione segreta con il latifondista Benjamin Horne, con cui complotta di dare fuoco alla segheria per vendetta.

Pete Martell[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pete Martell.

Interpretato da Jack Nance, è un boscaiolo sposato con la sorella del proprietario della segheria Packard: Catherine, che da lui viene giudicata spietata, testarda e determinata a non rendergli facile la vita. Tuttavia nel corso della serie dimostrerà di essere ancora innamorato di lei. Nutre per Josie un profondo affetto.

Josie Packard[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Josie Packard.

Interpretata da Joan Chen, è l'attuale proprietaria della segheria ed amante dello sceriffo Truman.

Leland Palmer[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Leland Palmer.

Interpretato da Ray Wise, è il padre di Laura e avvocato di Benjamin Horne. Si scoprirà essere posseduto da un demone di nome BOB.

Harry S. Truman[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Harry S. Truman (Twin Peaks).

Interpretato da Michael Ontkean, è lo sceriffo di Twin Peaks, che affiancherà nelle indagini l'agente Cooper.

Windom Earle[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Windom Earle.

Interpretato da Kenneth Welsh, è un ex-agente dell'FBI divenuto pericoloso criminale.

Leo Johnson[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Leo Johnson.

Interpretato da Eric Da Re, è uno dei principali sospettati riguardo l'omicidio di Laura Palmer, con la quale avrebbe avuto per ultimo un rapporto sessuale. È uno spacciatore di droga ed è in affari con Jacques Renault oltre la frontiera canadese. Per ammissione dello sceriffo Truman, Leo non è in carcere solo perché non sono state rinvenute prove sufficienti. È sposato con Shelly Johnson, che spesso aggredisce spinto da una morbosa gelosia.

Shelly Johnson[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Shelly Johnson.

Interpretata da Mädchen Amick, è una cameriera del RR Diner molto amica di Norma Jennings. Ha abbandonato il liceo per sposarsi con il camionista Leo Johnson, il quale però, appena sposati si rivela per quello che è: un marito violento e insensibile. Shelly ha una relazione segreta con Bobby Briggs, il ragazzo di Laura Palmer, con cui andrà a convivere quando Leo entrerà in coma.

BOB[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Killer BOB.

Interpretato da Frank Silva, è un'entità malvagia che si impossessa delle persone per far loro compiere atti efferati. Di solito usa i corpi di cui si impossessa per uccidere e violentare. Ogni volta che BOB uccide qualcuno, inserisce sotto l'unghia della vittima una piccola lettera che messa insieme alle altre forma il suo vero nome: "ROBERT".

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

Annie Blackburn[modifica | modifica sorgente]

Annie Blackburn, interpretata da Heather Graham, è la sorella di Norma Jennings, dalla quale ottiene un lavoro nel RR dinner. Compare nei 6 episodi finali della serie e in un cameo nel prequel Fuoco cammina con me.

Cresciuta a Twin Peaks, dopo una dolorosa vicenda d'amore che l'ha condotta ad un tentativo di suicidio, si è ritirata in convento; non si è ancora decisa se restare nel secolo oppure no, ma è disposta a vedere che cosa il mondo può offrirle.

Nell'episodio finale della serie è bloccata nella Loggia Nera da Windom Earle che la porta là come sua "Regina" dopo che ha vinto il titolo di Miss Twin Peaks. Alla fine l'agente Cooper, con cui aveva intrapreso una relazione, riuscirà a portarla fuori.

In Fuoco cammina con me Annie compare a Laura Palmer in un sanguinoso sogno premonitore per avvertirla della sua morte, ma poiché gli eventi devono ancora accadere, Laura non capisce il messaggio. Annie dice: "Il mio nome è Annie e sono stata con Laura e Dale. Il buon Dale è nella Loggia e non può lasciarla. Scrivilo nel tuo diario." Annie comparirà anche nella scena eliminate di Fuoco cammina con me[1] dove si trova in ospedale dopo essere uscita dalla Loggia; sul suo anulare si vede il famigerato anello verde del Nano, che la designa come prossima vittima di BOB. Il finale rimane volutamente incerto poiché un'infermiera le toglie l'anello.

Andy Brennan[modifica | modifica sorgente]

Andrew "Andy" Brennan, interpretato da Harry Goaz, è il vicesceriffo sottoposto di Truman. È molto sensibile e spesso scoppia a piangere quando vede le scene del crimine. Ha avuto una relazione con Lucy Moran la quale però l'ha lasciato per frequentarsi con Dick Tremayne. Essendo rimasta incinta, Lucy dovrà decidere chi dei due uomini è il padre del bambino, scegliendo, nell'ultimo episodio, Andy.

Andy è un personaggio tendenzialmente comico e impacciato anche se in una puntata dimostra di essere diventato, dopo molto esercizio, un ottimo tiratore sparando a Jacques Renault. Andy è inoltre stato il primo a comprendere che un disegno era la mappa per raggiungere la Loggia nera e per questo ha avuto una parte importante nell'aiutare Cooper a raggiungerla.

Garland Briggs[modifica | modifica sorgente]

Garland Briggs, interpretato da Don S. Davis, è un maggiore dell'Aeronautica statunitense coinvolto in ricerche ufologiche. È il padre di Bobby Briggs con il quale ha un rapporto conflittuale per buona parte della serie. Mantiene un gran riserbo sul suo lavoro anche con la sua famiglia.

In seguito alle sue indagini viene scoperta l'entrata della Loggia nera nella foresta che circonda Twin Peaks. Ad un certo punto della serie viene rapito da Windom Earle che vuole scoprire i segreti su cui indaga, ma viene provvidenzialmente liberato da Leo Johnson.

Gordon Cole[modifica | modifica sorgente]

Gordon Cole, interpretato da David Lynch, creatore e occasionale regista della serie, è il superiore dell'agente Cooper all'FBI.

Ha grossi problemi di udito (indossa sempre delle cuffie) perciò è costretto a parlare sempre a voce molto alta. Di conseguenza, spesso fraintende ciò che gli viene detto e dà delle risposte comicamente inappropriate. Sorprendentemente, l'unica persona che riesce a udire senza problemi è la cameriera Shelly Johnson di cui si è infatuato, incontrata nell'episodio Variazioni e relazioni quando si reca con Cooper al RR Diner.[2] All'inizio di Fuoco cammina con me, Cole dirige gli agenti Chester Desmond e Sam Stanley che investigano sull'omicidio di Theresa Banks ed usa uno strano linguaggio in codice, per informare loro su cosa li aspetta su cui investigare. I messaggi in codice di Cole a volte sfuggono anche ai suoi colleghi più stretti. Ad esempio nell'episodio Demoni, egli si rivolge al collega dicendo: «Cooper, oggi mi ricordi un piccolo chihuahua messicano.» senza poi dare spiegazioni quando gli viene chiesto di chiarire la sua frase.[3]

Creazione[modifica | modifica sorgente]

Sebbene la sua prima apparizione fisica avvenga nella seconda stagione,[3] si può udire la sua voce già nella prima stagione tramite l'interfono nella sala conferenze della stazione di polizia, mentre parla con Cooper. È un fatto casuale che Lynch abbia prestato la sua voce, come casuale è il fatto che dovesse urlare per farsi udire dall'interfono, probabilmente per problemi tecnici. Solo successivamente Lynch decise di introdurre in modo stabile questo personaggio e di appropriagli la caratteristica dei problemi di udito, sulla base del piccolo incidente avvenuto sul set.[4]

Il nome Gordon Cole è riferito all'omononimo personaggio di Viale del tramonto[4], un cinico impiegato che è interessato solo ad affittare macchine a Norma Desmond, star di Hollywood decaduta.

Thomas Eckhardt[modifica | modifica sorgente]

Thomas Eckhardt, interpretato da David Warner, è l'ex socio di affari di Andrew Packard ed è ossessivamente innamorato di Josie Packard. Ha importanti contatti nell'estremo oriente, specialmente ad Hong Kong e non è completamente chiaro se sia inglese o australiano. La sua assistente Jones è impersonata da Brenda Strong. Il suo cognome probabilmente prende ispirazione da Meister Eckhart, un mistico tedesco medioevale seguace del Tomismo, una dottrina basata sugli insegnamenti di San Tommaso d'Aquino.

Eckhardt controlla Josie Packard e la spinge ad uccidere il proprio marito Andrew in un "incidente" nautico. Egli viene poi ucciso dalla stessa Josie. Prima della morte, Eckhardt affida un indizio da decifrare ad Andrew Packard e a Catherine Martell: è una scatola, con sopra un codice astrologico, che contiene parecchie altre scatole una dentro l'altra, come una matrioska, al cui interno alla fine c'è la chiave del deposito di sicurezza della banca locale. Quando la scatola è aperta, una bomba nascosta all'interno esplode dinnanzi ad Andrew, Pete e Audrey.

Maddy Ferguson[modifica | modifica sorgente]

Madeline "Maddy" Ferguson, interpretata da Sheryl Lee, è la cugina di Laura Palmer, con la quale ha una somiglianza impressionante. Appare per la prima volta all'inizio della prima stagione quando giunge a Twin Peaks dalla sua città natale (Missoula nel Montana) per aiutare gli zii ad affrontare il lutto legato alla morte di Laura. Le uniche cose che la differenziano dalla cugina sono il colore dei capelli e gli occhiali. Oltre alle differenze fisiche le due sono molto diverse anche nell'aspetto caratteriale: Maddy è una ragazza ingenua e innocente a differenza di Laura che conduceva una vita pericolosa e sregolata.

Maddy fa subito amicizia con Donna Hayward e James Hurley e li aiuta nelle indagini sulla morte di Laura, tingendosi di biondo i capelli per somigliare a sua cugina.

Viene uccisa da Leland Palmer sotto l'influenza di Bob, omicidio che porterà in breve tempo all'arresto e alla morte di Leland.

Il Gigante[modifica | modifica sorgente]

Il Gigante nel primo episodio della seconda stagione

Il Gigante, interpretato da Carel Struycken, è una creatura soprannaturale proveniente dalla Loggia Bianca che compare nelle visioni dell'agente Dale Cooper.

Egli, come gli altri spiriti della Loggia Bianca, si manifesta ad una sola persona, e cioè a Cooper, e funge, nel corso della serie, da suo "angelo custode", tant'è che gli darà informazioni su che cosa dovrà accadere ed indizi sull'omicidio di Laura Palmer. Le visite del Gigante sono spesso accompagnate nel mondo reale dall'apparizione di un anziano e rimbambito cameriere del Grat Nothern, probabile "ospite" che il Gigante usa per interagire col mondo esterno; difatti, l'unica volta che il Gigante compare senza il cameriere, non parla, e Cooper non segue il suo consiglio (di non iscrivere Annie al concorso di Miss Twin Peaks).

Nell'episodio finale il Gigante e il Nano compaiono assieme nella Red Room e dicono a Cooper "uno e lo stesso", riferendosi ai loro incarichi di guardiani della Loggia Nera e della Loggia Bianca, ruoli evidenziati dal petroglifo della Caverna del gufo, che raffigura il Gigante accanto al Nano.

"Big Ed" Hurley[modifica | modifica sorgente]

Edward "Big Ed" Hurley, interpretato da Everett McGill, è il proprietario della locale pompa di benzina, la Big Ed's Gas Farm. È sposato con Nadine Hurley con cui ha una relazione burrascosa. Si prende cura di James Hurley, suo nipote a cui i genitori non possono badare. Ha una relazione segreta con Norma Jennings della quale è innamorato fin dal liceo e, nel corso della serie, dopo la regressione mentale della moglie Nadine, divorzierà da lei e progetterà di sposarsi con Norma, divorziata a sua volta. Occasionalmente collabora con lo sceriffo Truman per mantenere sicura Twin Peaks monitorando il traffico di droga.

Nadine Hurley[modifica | modifica sorgente]

Nadine Buttler, coniugata Hurley, interpretata da Wendy Robie, è la moglie di Ed Hurley ed è nota in tutta la città per la sua violenza ed eccentricità. Porta una benda che le copre l'occhio sinistro, che ha perso a causa di un incidente durante la luna di miele. Il senso di colpa di Ed per questo incidente è l'unica cosa che tiene ancora in piedi il loro rapporto, visto che lui preferirebbe sposarsi con Norma Jennings (con la quale comunque si frequenta di nascosto), di cui è innamorato fin dai tempi del liceo.

Dopo aver tentato il suicidio ingerendo una grande quantità di pillole alla fine della prima serie, Nadine si risveglia dal coma credendo di essere una studentessa del liceo. Misteriosamente dopo il risveglio acquisisce anche un'inspiegata forza fisica (un indizio di ciò viene fornito nella prima stagione, in cui piega a mani nude un attrezzo ginnico).

Durante la seconda stagione Nadine e Ed divorziano e lei comincia a frequentarsi col liceale Mike Nelson con il quale nascerà una storia. Alla fine della seconda stagione Nadine riacquisirà improvvisamente la ragione e perderà la sua forza sovrumana pentendosi di aver lasciato Ed, il quale però starà già per sposarsi con Norma Jennings. Non sappiamo a quali conseguenze porti il rinsanimento di Nadine a causa del mancato completamento della serie.

Lawrence Jacoby[modifica | modifica sorgente]

Dr. Lawrence Jacoby, interpretato da Russ Tamblyn, è un eccentrico psichiatra che aveva in cura, prima che morisse, Laura Palmer. Il dottore sapeva che Laura aveva molti problemi ma non era mai riuscito a farsi dire cosa l'affliggesse veramente. Nella prima stagione diventa uno dei principali sospettati della morte di Laura a causa della loro relazione.

Jacoby è sposato con una donna hawaiiana che compare solo una volta all'interno della serie. Inoltre usa collezionare ombrellini per cocktail con la data di eventi che l'hanno colpito. Un altro suo segno particolare sono i bizzarri occhiali da sole che porta sempre, con una lente blu e una rossa.

Hank Jennings[modifica | modifica sorgente]

Henry "Hank" Jennings, interpretato da Chris Mulkey, è il marito di Norma Jennings. Nel corso delle prime puntate non appare mai perché in galera. Per ammissione dello sceriffo Harry Truman una volta era membro dei Bookhouse Boys ma poi ne fu espulso per la sua propensione al crimine. Ha un rapporto difficile con la moglie Norma la quale ha una relazione segreta con Ed Hurley fin dai tempi del liceo.

Uscito di galera Hank andrà a lavorare al RR Diner ma non interromperà la sua attività criminale, collaborando con Benjamin Horne che lo assolderà per sparare a Leo Johnson dopo che quest'ultimo avrà dato alle fiamme la falegnameria di Twin Peaks sempre per conto di Horne. In seguito a tale episodio Leo finirà in coma e Bobby Briggs testimonierà contro Hank. Durante la sua seconda carcerazione Norma gli chiederà il divorzio per ufficializzare la sua relazione con Ed. Uscito di galera Hank tenterà di vendicarsi di Ed ma verrà malmenato dalla fortissima moglie di quest'ultimo, Nadine Hurley. Viene arrestato a causa della violazione della libertà vigilata e del tentato omicidio di Leo Johnson

Norma Jennings[modifica | modifica sorgente]

Norma Blackburn, coniugata Jennings, interpretata da Peggy Lipton, è la proprietaria del RR Diner. È molto amica di Shelly Johnson la quale l'aiuta a portare avanti la sua attività servendo ai tavoli e organizzando la consegna dei pasti a domicilio (in passato insieme a Laura Palmer). In passato fu Miss Twin Peaks ed il suo cognome da celibe era Blackburn, come sua sorella Annie.

È moglie di Hank Jennings, che all'inizio della serie si trova in carcere, e l'amante di Ed Hurley. Vorrebbe lasciare Hank e sposare Ed ma gli eventi impediscono sempre ai due di realizzare questo sogno.

Margaret Lanterman[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi La Signora Ceppo.

Interpretata da Catherine E. Coulson e più nota come Signora Ceppo, è una insegnante di danza ormai in pensione considerata pazza da molti abitanti di Twin Peaks poiché porta sempre con sé un piccolo ceppo di legno con cui sembra avere un legame psichico. Pare sia in grado di vedere il futuro e racconta le sue predizioni come se venissero dal ceppo stesso.
Alcune versioni della serie dispongono di brevi e criptici monologhi introduttivi del personaggio creati dallo stesso Lynch.

Il Nano[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Il Nano (Twin Peaks).

Interpretato da Michael J. Anderson, è una creatura soprannaturale che appare nei sogni dell'agente Cooper, fornendogli una serie di tracce esoteriche che si riveleranno utili nel determinare l'identità dell'assassino di Laura Palmer.

MIKE[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mike (Twin Peaks).

Interpretato da Al Strobel, è uno spirito possessore simile a BOB, di cui un tempo fu compagno di scorribande che, pentitosi della sua azioni a seguito di un'epifania religiosa decise di dedicare il resto della sua vita al tentativo di impedire all'ex-partner di compiere ulteriori atrocità.

Lucy Moran[modifica | modifica sorgente]

Lucy Moran, interpretata da Kimmy Robertson, è la segretaria del dipartimento di polizia di Twin Peaks, presieduto dallo scriffo Truman. All'inizio della serie ha una relazione col detective Andy Brennan che finisce quando i due litigano. Dopo aver lasciato Andy, Lucy comincia a frequentare Dick Tremayne e scopre di rimanere incinta non sapendo chi dei due sia il padre del nascituro. Inizialmente il dubbio non sussite in quanto Andy scopre di non poter avere figli, ma successive analisi rivelano che in realtà potrebbe essere padre. Tale rivelazione fa scattare una vera e propria competizione tra Andy e Dick per conquistarsi l'affetto di Lucy e la paternità di suo figlio. Alla fine Lucy non vorrà neanche sapere di chi è la paternità del nascituro e sceglierà Andy come padre.

Mike Nelson[modifica | modifica sorgente]

Michael "Mike" Nelson, interpretato da Gary Hershberger, è il miglior amico di Bobby Briggs ed era fidanzato con Donna Hayward. È sia nella squadra di football americano che di wrestling. Traffica droga insieme all'amico Bobby. È interpretato da Gary Hershberger. È presente anche nel film Fuoco cammina con me, con lo stesso interprete. Quando Donna si innamorata di James Hurley, lascia Mike che inizialmente non prende bene la rottura, ma in seguito inizia a frequentarsi con Nadine Hurley. Mike pianifica di sposarsi con lei, ma in seguito ad un colpo in testa la donna riacquista la memoria lascia Mike.

Andrew Packard[modifica | modifica sorgente]

Andrew Packard, interpretato dal celebre attore Dan O'Herlihy, era il proprietario della Packard Sawmill, fratello di Catherine e marito di Josie Packard. Era il partner in affari di Thomas Eckhardt, un sinistro uomo d'affari, che operava nel profondo Est. Rimane ucciso in un apparente incidente nautico. Andrew non è morto in realtà, ma è stato coperto da Catherine. L'incidente fu un tentativo di omicidio di Josie Packard, su ordine di Thomas Eckhardt. Andrew e Catherine non si fidano uno dell'altra ma cercano di aiutarsi a vicenda. Catherine sembra non sopportare il fatto che suo marito Pete sia molto in confidenza con Andrew.

Prima di morire, Eckhardt lascia un mistero da risolvere ad Andrew e Catherine. Si tratta di una scatola con sopra un codice astrologico, che contiene molte altre scatole che si scoprono contenere le chiavi di una cassetta di sicurezza nella banca locale. Quando la cassetta di sicurezza viene aperta si scopre contenere una bomba che esplode immediatamente. Trattandosi dell'ultimo episodio però, non ci è dato sapere quali saranno le conseguenze dell'esplosione.

Sarah Palmer[modifica | modifica sorgente]

Sarah Palmer, interpretata da Grace Zabriskie, è la madre di Laura Palmer e la moglie di Leland Palmer. Dopo la morte della figlia, Leland diventa un po' instabile senza che Sarah capisca esattamente cosa sta succedendo. Sarah, che spesso ha visioni paranormali, è conosciuta anche per la predizione del futuro e (in rari casi) la visione di persone. BOB è l'unico personaggio che non smetterà di tormentare la mente di Sarah.

A Sarah sembra essere legato un cavallo bianco proveniente dalla Loggia Bianca, che compare due volta, prima della morte di Laura e prima della morte di Maddy.

Nell'ultimo episodio, parla con voce non sua al Maggior Briggs dicendo: «Mi trovo nella Loggia Nera con Dale Cooper»; varie persone potrebbero aver parlato al Maggiore Briggs, tra cui il Nano, il Gigante, Windom Earle e BOB.

Ronette Pulaski[modifica | modifica sorgente]

Ronette Pulaski, interpretata da Phoebe Augustine, è la figlia di Janek Pulaski, un impiegato della falegnameria del posto e frequenta il liceo. Lavorava alla profumeria Hornes e all'One Eyed Jacks prima di essere licenziata da entrambi gli impieghi. La notte in cui Laura morì Ronette era insieme a lei, ma riuscì a scappare in stato confusionale. Rimasta in coma per lungo tempo, al risveglio ha identificato BOB da un identikit. Ha avuto poche brevi parti nella serie ma un ruolo determinante in quanto unica testimone diretta dell'omicidio di Laura.

Era insieme a lei, infatti, la notte dell'assassinio, in quanto aveva deciso di prendere parte ad una pseudo festa allo chalet di Jacques Renault insieme a Laura e a Leo Johnson. Dopo la festa è stata trascinata dall'assassino di Laura fino al vagone ferroviario abbandonato, in cui si è svolto il delitto dell'amica, cui ha assistito in stato confusionale. Dopo la violenza, si rimette in piedi, sporca e stordita e vaga sui binari del treno, sullo sfondo opaco dei boschetti di Twin Peaks (immagine emblema della serie televisiva).

Dick Tremayne[modifica | modifica sorgente]

Richard "Dick" Tremayne, interpretato da Ian Buchanan, è un gentiluomo inglese che ha come principali interessi la ricercatezza nel vestire e la cura estetica. Non compare nei primi episodi della serie. Lavora in un negozio di Benjamin Horne e ha una relazione con Lucy Moran. Quando Lucy rimane incinta di lui, le dà dei soldi per abortire, ma lei si rifiuta di farlo.

Altri personaggi minori[modifica | modifica sorgente]

Teresa Banks[modifica | modifica sorgente]

Teresa Banks, interpretata da Pamela Gidley, è una sbandata cocainomane di 17 anni. Il suo assassinio avviene a Deer Meadow (Washington) e precede di un anno quello di Laura Palmer, inserendosi nella trama del film-prequel del 1992 Twin Peaks: Fuoco cammina con me. Nel telefilm è soltanto nominata dall'agente Cooper per le analogie tra il suo assassinio e quello di Laura Palmer, ma è il film a rivelare in tutto la sua piccola storia. Teresa viveva presso il parco Fat Trout e lavorava come cameriera del Diner's Hap. Il suo corpo viene trovato, avvolto in un telo di plastica, presso il fiume "Wind River".

Dopo aver intrapreso una relazione segreta con Leland Palmer, di cui Laura era del tutto inconsapevole, rinviene l'anello verde del Nano (probabilmente per opera della signora Tremond e di suo nipote), che segna la sua inevitabile morte da parte di BOB. La Garmonbozia che deriverà da questo omicidio non verrà spartita, come da contratto, tra BOB e il Nano, ma il primo spirito la terrà per sé.

Betty Briggs[modifica | modifica sorgente]

Elizabeth "Betty" Briggs, interpretata da Charlotte Stewart, è la madre di Bobby Briggs e l'affettuosa moglie del maggiore Garland Briggs. Non compare molto frequentemente nella serie.

Dennis Bryson[modifica | modifica sorgente]

Dennis "Denise" Bryson, interpretato da David Duchovny (il quale successivamente impersonerà Fox Mulder in X-Files) è un collega di Cooper dell'FBI che si reca a Twin Peaks per aiutarlo nelle indagini sulla morte di Laura Palmer. Non è ben chiaro se Dennis si identifichi come transessuale o soltanto come un amante del Crossdressing. Bryson cominciò a vestirsi da donna quando dovette utilizzare tale travestimento come copertura in una missione per conto dell'FBI, trovandosi a suo agio in tale veste, cominciò ad utilizzarla anche nella vita quotidiana. Oltre ad indossare abiti femminili, ha anche atteggiamenti effeminati e si fa chiamare Denise.

Bryson giunge a Twin Peaks quando Cooper è accusato dalla polizia Canadese di aver operato oltre il confine senza autorizzazione per salvare Audrey Horne, tenuta in ostaggio presso il One Eyed Jacks.

Caroline Powell Earle[modifica | modifica sorgente]

Caroline Powell, coniugata Earle, interpretata da Brenda E. Mathers, è la defunta moglie di Windom Earle. Nel 1985 l'agente speciale Dale Cooper la conobbe quando fu assegnato insieme ad Earle alla sua protezione perché testimone di un crimine federale. Caroline e Cooper si innamorarono ed iniziarono a frequentarsi. Una notte però furono vittima di un agguato: Cooper fu ferito e perse i sensi, quando rinvenne si ritrovò Caroline tra le braccia, uccisa con una coltellata nell'aorta. Earle finse di impazzire dal dolore e si fece internare in una casa di cura, ma in realtà fu proprio lui ad uccidere la moglie. Il personaggio di Caroline compare nei ricordi di Cooper negli episodi Doppio gioco, Schiavi e padroni e Oltre la vita e la morte.

Nel romanzo L'autobiografia dell'agente speciale Dale Cooper: La mia vita, i miei nastri è scritto che Cooper conobbe Caroline il 2 maggio 1978 e che lei venne uccisa nel maggio del 1979. Nel corso della serie però Cooper dice a Truman che Caroline è morta quattro anni prima.

Eileen Hayward[modifica | modifica sorgente]

Eileen Hayward, interpretata da Mary Jo Deschanel, è la moglie paraplegica del dottor William Hayward, madre di Donna, Harriet e Gersten Hayward. Nonostante si mostri molto equilibrata, verso la fine della serie si fa strada l'ipotesi che abbia avuto una relazione passata con Benjamin Horne dalla quale sarebbe nata Donna. Ipotesi che rimarrà in dubbio a causa della prematura conclusione della serie.

Harriet Hayward[modifica | modifica sorgente]

Harriet Hayward, interpretata da Jessica Wallenfels, è figlia di Eileen e William Hayward, sorella minore di Donna e maggiore di Gersten. Come la sorella Gersten è molto portata per la musica, Harriet è molto dedita alla poesia. Appare due volte all'interno della serie e in entrambe le apparizioni legge delle poesie che ha scritto. Nell'episodio pilota Donna le chiede di coprirla dai genitori mentre esce di casa dalla finestra per incontrare James Hurley e discutere con lui della morte di Laura Palmer, ma Harriet, intenta nello scrivere poesie, non riesce a coprirla adeguatamente sicché i genitori la scoprono. La sua seconda apparizione avviene nella puntata Che il gigante sia con te, dove recita una poesia che ha scritto per la defunta Laura Palmer.

Gersten Hayward[modifica | modifica sorgente]

Gersten Hayward, interpretata da Alicia Witt, è la più piccola delle sorelle Hayward, di cui Donna è la maggiore e Harriet la mezzana, figlia di Eileen e William Hayward. È molto brava a suonare il pianoforte. Sebbene sia un personaggio del tutto secondario all'interno della serie, la puntata Che il gigante sia con te si conclude con lei che suona il piano invece che con la consueta foto di Laura Palmer. Il motivo di questa scelta non è mai stato chiarito.

William Hayward[modifica | modifica sorgente]

Dr. William "Will" Hayward, interpretato da Warren Frost, cui di solito nella serie ci si riferisce a come Dottor Hayward, è il marito di Eileen Hayward e padre delle sorelle Donna, Harriet e Gersten Hayward. È un uomo molto equilibrato ma è particolarmente turbato dalla morte di Laura Palmer, dei cui familiari è molto amico. A differenza degli altri personaggi sembra essere uno dei pochi che non nasconde nessun segreto, salvo scoprire verso la fine della serie che probabilmente sua moglie ha avuto in passato una relazione con Benjamin Horne da cui sarebbe nata la figlia maggiore Donna. Ipotesi che poi non verrà confermata a causa della prematura conclusione della serie. Ha avuto dei contrasti con l'agente dell'FBI Albert Rosenfield il quale ha definito il suo lavoro medico amatoriale.

Tommy "Hawk" Hill[modifica | modifica sorgente]

Thomas "Tommy" Hill, interpretato da Michael Horse, è un assistente dello sceriffo Truman al dipartimento di polizia di Twin Peaks. È soprannominato Hawk (falco) per la sua abilità nel seguire le tracce. Fa anche lui parte dei Bookhouse Boys e ha una ragazza (mai comparsa nella serie) che fa la veterinaria.

Jerry Horne[modifica | modifica sorgente]

Jeremy "Jerry" Horne, interpretato da David Patrick Kelly, è il fratello minore di Benjamin Horne, nonché suo socio in affari, sia nella gestione del Greath Northen Hoter che del bordello One Eyed Jacks. I due fratelli Horne condividono un solido legame d'affetto.

Johnny Horne[modifica | modifica sorgente]

John "Johnny" Horne, interpretato da Robert Davenport e in seguito da Robert Bauer, è il primo figlio di Benjamin Horne e di sua moglie Sylvia, fratello maggiore di Audrey. Johnny ha dei problemi psicologici e comportamentali, dei quali durante la serie non viene rivelata la natura. Nonostante i suoi 27 anni si comporta come un bambino. Indossa sempre un copricapo da indiano d'America e sembra soffrire molto per la morte di Laura Palmer, la quale lo andava a trovare regolarmente, occupandosi di lui. In una delle scene tagliate vediamo il dottor Jacoby dichiarare che Johnny ha scelto volontariamente di entrare in quello stato per proteggersi da un trauma infantile di cui però non sa dire la natura.

Sylvia Horne[modifica | modifica sorgente]

Sylvia Horne, interpretata da Jan D'Arcy, è la moglie di Benjamin Horne, madre di Audrey e Johnny Horne. Non appare molto frequentemente nella serie. Sembra essere una donna nevrotica, spesso irritata dalle stranezze del marito e del cognato Jerry.

Evelyn Marsh[modifica | modifica sorgente]

Evelyn Marsh, interpretata da Annette McCarthy, è una residente di una delle città dove James Hurley è di passaggio dopo la “separazione” con Donna Hayward.

Appare subito come una donna molto ricca e di “classe” e convince James ad iniziare la riparazione della piccola flotta di macchine di lusso del marito Geoffrey/Jeffrey che al momento non si trova nella loro villa. Evelyn ha un carattere molto complicato: attira infatti James sia attraverso i suoi attributi fisici sia per la pietà che prova per lei il ragazzo quando lei gli rivela che vive con un marito violento che la picchia. In realtà essa è succube di un terzo personaggio: Malcolm Sloan, il quale vive con la famiglia col pretesto di essere il fratello di Evelyn e in qualità di autista del marito. I due hanno ordito un piano per uccidere Geoffrey ed ereditarne i beni e James si troverà a essere il loro inconsapevole capro espiatorio. Hanno intenzione di attribuirgli la colpa per la morte del marito in un incidente d'auto.

Dopo l'omicidio del marito, Evelyn sembra ammorbidirsi con James e mostrare un sincero pentimento per le sue azioni, lo avvisa infatti di scappare di casa prima dell'arrivo della polizia e pur fornendo alla polizia il suo nome sembra vacillare sempre più. Quando James torna a parlarle cerca di convincerla a lasciare Malcolm (che si rivela essere l’amante, non il fratello della donna) ma questi d’improvviso colpisce il ragazzo stordendolo e cerca di convincere Evelyn a sparargli inventando poi una storia per “sistemare” la situazione. Alla fine Evelyn, disperata, decide di sparare a Malcolm quando capisce che intende uccidere James in ogni caso salvandogli la vita e lasciandolo scappare. James dichiara che testimonierà al suo processo.

Blackie O'Reilly[modifica | modifica sorgente]

Blackie "Black Rose" O'Reilly, interpretata da Victoria Catlin, è la tenutaria del One Eyed Jacks, un casinò/bordello a nord del confine canadese di proprietà di Benjamin Horne. Una volta scoperto che Audrey Horne si è introdotta nel locale con l'intenzione di indagare sull'omicidio di Laura Palmer, la tiene prigioniera intendendo chiedere un riscatto a Ben Horne. Si mette così in affari con Jean Renault, di cui è innamorata la sorella minore Nancy, nella speranza di ottenere anche il pieno controllo del One Eyed Jacks. Viene uccisa dallo stesso Jean la notte in cui Dale Cooper, Truman e Hawk penetrano nel casinò e liberano Audrey.

Bernard Renault[modifica | modifica sorgente]

Bernard Renault, interpretato da Clay Wilcox, è il più giovane dei tre fratelli Renault ed è lui che aiuta il fratello Jacques a spacciare la cocaina attraverso il confine con il Canada. Viene catturato dai Bookhouse Boys (una congrega di abitanti della città che favorisce le indagini) ed interrogato dall'Agente Speciale Dale Cooper, si rifiuta però di rispondere a tutte le domande postegli. In seguito viene ucciso da Leo Johnson ed il suo corpo viene lasciato nel bosco.

Jacques Renault[modifica | modifica sorgente]

Jacques Renault, interpretato da Walter Olkewicz, era lo spacciatore della droga fornitagli dal fratello Bernard e da Leo Johnson. La notte della morte di Laura Palmer Jacques si trovava con lei, Leo e Ronette Pulaski nella sua villetta nel bosco. Qui i due hanno avuto rapporti sessuali con le due giovani ragazze. Messo in allarme dalle indagini di Cooper è fuggito in Canada dove ha trovato lavoro come croupier presso il One Eyed Jacks. Dopo essere stato arrestato, viene soffocato da Leland Palmer, non posseduto da BOB, in quanto lo riteneva responsabile della morte della figlia. Il suo corpo viene riposto nel "sacco che ride".

Jean Renault[modifica | modifica sorgente]

Jean Renault, interpretato da Michael Parks, è il maggiore dei fratelli Renault e ha l'obiettivo di appropriarsi interamente dell'One Eyed Jacks e per questo uccide Blackie, la tenutaria, in favore della sorella Nancy. Quando Audrey Horne si reca all'One Eyed Jack's e viene presa in ostaggio, Jean consegna la richiesta di riscatto e il video del rapimento al padre Benjamin Horne. Cerca di accattivarsi la simpatia di Audrey fingendosi suo amico ma i suoi piani falliscono quando Cooper e Truman fanno irruzione nell'One Eyed Jack's e traggono Audrey in salvo. Jean riesce a scappare ma viene poi ucciso da Cooper durante una sparatoria.

Albert Rosenfield[modifica | modifica sorgente]

Albert Rosenfield, interpretato da Miguel Ferrer, è un agente dell'FBI ed un esperto di medicina legale che impiega le proprie straordinarie abilità legali nel caso dell'omicidio di Laura Palmer e in tutti gli eventi ad esso collegati.

Albert si è reso subito, per via dei propri modi estremamente sarcastici ed abrasivi, inviso ai cittadini di Twin Peaks (ma questo lo ha reso un personnagio molto apprezzato tra gli spettatori). Rosenfield riesce rapidamente ad alienarsi il locale ufficio della polizia, deridendo Andy e schernendo lo sceriffo Harry Truman fino a fargli perdere del tutto il controllo e spingerlo a prenderlo a pugni. Inoltre si è azzuffato anche con il dottor Hayward, ed è molto sprezzante verso le capacità della polizia e dei medici locali, mostrando di avere rispetto soltanto dei suoi colleghi dell'FBI.

In un momento successivo un altro conflitto con lo sceriffo Truman porta ad un momento di forte emozione, dove Rosenfield mostra un lato del proprio carattere sensibile e amante della pace, apparentemente in disaccordo con la sua acida scorza superficiale, stupendo lo sceriffo ed il suo staff. In seguito, diverrà amico dello sceriffo Truman.

Harold Smith[modifica | modifica sorgente]

Harold Smith, interpretato da Lenny von Dohlen, è un ragazzo che soffre di agorafobia e per questo non lascia mai la propria casa. Laura Palmer lo ha conosciuto portandogli i pasti a domicilio e subito i due sono diventati grandi amici. È a lui che Laura affida il suo diario segreto per non farlo avere a BOB. Donna Hayward, la migliore amica di Laura, conosce Harold durante la sua investigazione privata sulla morte dell'amica. La loro relazione ha fine quando Donna cerca di rubargli il diario segreto di Laura. In seguito Harold viene trovato impiccato in casa, la causa della morte è apparentemente il suicidio. In un biglietto ha lasciato scritto "J'ai une ame solitaire" (ho un'anima solitaria), frase precedentemente detta da Pierre Tremond.

La signora Tremond[modifica | modifica sorgente]

La signora Tremond, interpretata da Frances Bay, è un'anziana donna che vive sola in casa insieme al nipote Pierre Tremond, interpretato da Austin Jack Lynch. L'anziana donna consegna a Laura, pochi giorni prima che muoia, uno strano quadro pregandola di attaccarlo in camera da letto. Donna Hayward la conosce quando, per indagare sulla morte di Laura, inizia a consegnare i pasti a domicilio. Sarà l'anziana donna a dire a Donna che il suo vicino di casa, Harold Smith, era amico di Laura. In seguito si viene a sapere che quella che Donna ha conosciuto come Mrs. Tremond in realtà non esiste, la donna, così come il nipote, sarebbero due spiriti della Loggia Nera; difatti essi compaiono nel prequel Fuoco cammina con me, dove, per ordine del Nano, consegnano l'anello verde alla future vittime. In certe scene del film Pierre indossa una maschera bianca con un lungo naso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Deleted Scenes – Script to Screen Part 4
  2. ^ I segreti di Twin Peaks: episodio 02x19, Variazioni e relazioni (Variations on Relations).
  3. ^ a b I segreti di Twin Peaks: episodio 02x06, Demoni (Demons).
  4. ^ a b A Slice of Lynch corto documentario diretto da Charles de Lauzirika, contenuto negli extra del cofanetto DVD Twin Peaks - Definitive Gold Box Edition
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione