Sarah Orne Jewett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarah Orne Jewett

Sarah Orne Jewett (South Berwick, 3 settembre 184924 giugno 1909) è stata una scrittrice statunitense.

I suoi lavori sono ambientati nei dintorni di South Berwick, piccola cittadina portuale del Maine sull'oceano in declino, vicino al confine tra Maine e New Hampshire, dove lei nacque. Il padre di Jewett era un medico, e lei spesso lo accompagnava nelle sue visite, abituandosi così ai colori e ai suoni della sua terra e ai suoi abitanti. Per curare la sua artrite reumatoide, malattia cronica che l'afflisse già nei primi anni di vita, Jewett soleva fare lunghe passeggiate e, grazie a queste, la bambina sviluppò anche un profondo amore per la natura. Successivamente, Jewett visitò spesso Boston, dove venne in contatto con le più influenti figure letterarie dei suoi tempi; senza però mai abbandonare South Berwick, la Deephaven delle sue storie.

Jewett pubblicò il suo primo importante racconto su The Atlantic Monthly a 19 anni, e la sua reputazione crebbe notevolmente lungo gli anni '70 e '80. La sua importanza letteraria aumentò più per i piccoli ritratti di vita campestre (molto apprezzati al tempo), che per la trama delle sue storie. Tra i più caratteristici lavori di Jewett si possono includere la novella The Country of the Pointed Firs (Il paese degli abeti aguzzi) (1896), A Country Doctor (1884), il racconto di una ragazza del New England che rifiuta il matrimonio per diventare un medico, e The White Heron (1886), uno collezione di brevi storie. Alcune delle sue poesie sono raccolte in Verses (1916). Jewett scrisse anche tre libri per bambini.

Jewett non si sposò mai, né ebbe figli, ma strinse una profonda amicizia con la scrittrice Annie Adams Fields (1834-1915) e suo marito James Thomas Fields (1817-1881), editore dell'"Atlantic Monthly". Dopo la morte di James Fields nel 1881, Jewett e Annie Fields vissero insieme per il resto della vita. Alcuni studiosi contemporanei hanno speculato sul fatto che le due fossero amanti.

In ogni caso le due donne ebbero diversi amici letterati, quali Willa Cather, William Dean Howells, Henry James, Rudyard Kipling, Harriet Beecher Stowe, Alfred Tennyson, Mark Twain, Henry Wadsworth Longfellow, Nathaniel Hawthorne o John Greenleaf Whittier.

Il 3 settembre 1902,giorno del suo 53º compleanno, Jewett ebbe un grave incidente di carrozza che pose fine alla sua carriera di scrittrice. Morì nel 1909. La casa della famiglia Jewett a South Berwich è preservata come Patrimonio storico nazionale (National Historic Landmark) degli Stati Uniti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Deephaven, James R. Osgood, 1877
  • Play Days, Houghton, Osgood, 1878
  • Old Friends and New, Houghton, Osgood, 1879
  • Country By-Ways, Houghton-Mifflin, 1881
  • A Country Doctor, Houghton-Mifflin, 1884
  • The Mate of the Daylight, and Friends Ashore, Houghton-Mifflin, 1884
  • A Marsh Island, Houghton-Mifflin, 1884
  • A White Heron and Other Stories, Houghton-Mifflin, 1886
  • The Story of the Normans, Told Chiefly in Relation to Their Conquest of England, G.P. Putnam's Sons, 1887
  • The King of Folly Island and Other People, Houghton-Mifflin, 1888
  • Tales of New England, Houghton-Mifflin, 1890
  • Betty Leicester: A Story for Girls, Houghton-Mifflin, 1890
  • Strangers and Wayfarers, Houghton-Mifflin, 1890
  • A Native of Winby and Other Tales, Houghton-Mifflin, 1893
  • Betty Leicester's English Christmas: A New Chapter of an Old Story, privately printed for the Bryn Mawr School, 1984
  • The Life of Nancy, Houghton-Mifflin, 1895
  • The Country of the Pointed Firs (Il paese degli abeti aguzzi), Houghton-Mifflin, 1896
  • The Queen's Twin and Other Stories, Houghton-Mifflin, 1899
  • The Tory Lover, Houghton-Mifflin, 1901
  • An Empty Purse: A Christmas Story, privately printed, 1905
  • Verses, privately printed, 1916

Edizioni più recenti e bibliografia minima

  • The best stories of Sarah Orne Jewett, a cura di Willa Cather, Riverside Press, 1925; Doubleday, 1956
  • The Only Rose and other tales, a cura di Rebecca West, Jonathan Cape, 1937
  • The world of Dunnet Landing: a collection, a cura di David Bonnell Green, University of Nebraska Press, 1962
  • Richard Cary, Sarah Orne Jewett, Twayne, 1962
  • Margaret Farrand Thorp, Sarah Orne Jewett, University of Minnesota, 1966
  • Letters, a cura di Richard Cary, Waterville, Maine, 1967
  • Short fiction of Sarah Orne Jewett and Mary Wilkins Freeman, a cura di Barbara H. Solomon, New American Library, 1979
  • Enrica Cagnacci, Sarah Orne Jewett tra romanticismo e crepuscolarismo, Pisa: ETS, 1981 ISBN 88-7741-046-9 ISBN 978-88-7741-046-7
  • The country of the pointed firs and other stories, a cura di Mary Ellen Chase, Norton, 1982
  • Gwen L. Nagel (a cura di), Critical Essays on Sarah Orne Jewett, Hall, 1984
  • Louis A. Renza, A White Heron and the Question of Minor Literature, University of Wisconsin Press, 1985
  • Sarah W. Sherman, Sarah Orne Jewett, an American Persephone, University Press of New England, 1989
  • Marilyn Sanders Mobley, Folk roots and mythic wings in Sarah Orne Jewett and Toni Morrison: the cultural function of narrative, Baton Rouge, 1991
  • Paula Blanchard, Sarah Orne Jewett: Her World and Her Work, Addison-Wesley, 1994
  • The country of the pointed firs and other stories, a cura di Alison Easton, Penguin, 1995
  • The country of the pointed firs and other fiction, a cura di Terry Heller, Oxford University Press, 1996
  • Novels and stories, a cura di Michael Davitt Bell, Library of America, 1996
  • The complete poems of Sarah Orne Jewett, Ironweed Press, 1999
  • Robert Gale, A Sarah Orne Jewett Companion, Greenwood Press, 1999

Traduzioni italiane

  • Il paese degli abeti aguzzi, trad. Anna Vari, Vicenza: Neri Pozza, 1962 (The Country of the Pointed Firs)
  • Lady Ferry e altri racconti, trad. Margherita Guidacci, Milano: Edizioni delle donne, 1982 (Lady Ferry, The Landscape Chamber, A White Heron)
  • Il paese degli abeti aguzzi, trad. Maria Sepa, Palermo: Sellerio, 1994 (The Country of the Pointed Firs)
  • La straniera, trad. Nadia Piloni, Milano: Tranchida, 1998 (The Foreigner) ISBN 88-8003-253-4 ISBN 88-8003-194-5
  • L'airone bianco, trad. Paola Mazzarelli, Torino: Einaudi, 2001 (A White Heron) ISBN 88-7926-414-1
  • L'airone bianco, trad. Roberta Maresca, Giulianova: Galaad, 2007 (A White Heron) ISBN 978-88-95227-10-8
  • L'airone bianco. Un corteggiamento invernale, trad. Elisabetta Querci, Roma: L'Espresso, 2010 (White Heron, A Winter Courtship)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 44336104 LCCN: n79046454

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie