Sara Carrigan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sara Carrigan
Sara Carrigan 2008 Geelong World Cup 1.jpg
Carrigan con la maglia della Lotto
Dati biografici
Nazionalità Australia Australia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista
Carriera
Squadre di club
2003 Bik
2005 Van Bemmelen
2007-2008 Lotto
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Atene 2004 In linea
 

Sara Carrigan (Gunnedah, 7 settembre 1980) è un'ex ciclista su strada e pistard australiana. Nel 2004 fu campionessa olimpica in linea ai Giochi della XXVIII Olimpiade di Atene.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a correre all'età di 15 anni e si è ritirata dall'attività al termine della stagione 2008.[1]

Il suo più importante successo è stata la medaglia d'oro olimpica ai Giochi della XXVIII Olimpiade di Atene. A pochi giri dalla fine Carrigan chiuse il divario con il gruppo di testa per unirsi alla compagna di nazionale Oenone Wood. All'inizio dell'ultimo giro scattò, seguita solo dalla tedesca Judith Arndt, poi vincitrice dell'argento.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale Thüringen Rundfahrt der Frauen U23
8ª tappa Tour de Snowy
Trophée d'Or féminin U23
Tour de Snowy U23
Campionato australiano di ciclismo su strada, gara a cronometro
Campionato australiano di ciclismo su strada, gara a cronometro
Geelong World Cup
5ª tappa Tour de l'Aude cycliste féminin
7ª tappa parte b Tour de l'Aude
6ª tappa Thüringen Rundfahrt der Frauen
5ª tappa Giro della Bretagna
6ª tappa Giro della Bretagna
Giochi della XXVIII Olimpiade, Corsa in linea
Parel van de Veluwe
5ª tappa Women's Tour of New Zealand
Maarkedal

Altre vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Prologo a squadre Trophée d'Or féminin
Classifica degli sprint Giro della Toscana
5ª tappa Bay Classic

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Sara Carrigan dit stop in lequipe.fr, 3 dicembre 2008. URL consultato il 30-3-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]