Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 16°30′N 16°10′W / 16.5°N 16.166667°W16.5; -16.166667

Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj
Parc national des oiseaux du Djoudj
Tipo di area Parco nazionale
Class. internaz. II
Stati Senegal
Superficie a terra 160 km²
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj
(EN) Djoudj National Bird Sanctuary
CormoransDjoudj.JPG
Tipo Naturali
Criterio (vii) (x)
Pericolo 1984-1988; 2000-2006
Riconosciuto dal 1981
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj (francese: Parc national des oiseaux du Djoudj) si trova sulla riva sud-orientale del fiume Senegal, nell'omonimo stato, a nord-est di Saint-Louis. Comprende habitat di vario tipo, acquatici e terrestri, che ospitano numerose specie di uccelli migratori, molti dei quali hanno attraversato il deserto del Sahara per raggiungerlo. Delle circa 400 specie di uccelli i più numerosi sono i pellicani ed i fenicotteri. Meno importanti le colonie di pagliaroli provenienti dall'Europa; per questo tipo di uccelli il parco è l'unico luogo invernale conosciuto.[1]. Esistono numerosi altri abitanti del parco, il quale è stato inserito tra i Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Il sito è stato dichiarato "in pericolo" nel 2000 a causa dell'introduzione dell'invasiva salvinia gigante, che rischia di soffocare la vegetazione nativa. Nonostante tutto venne rimosso dalla lista dei siti in pericolo nel 2006.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La colonia di pagliaroli

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità