Santiago Matamoros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'intervento leggendario di San Giacomo nelle vesti di Matamoros, durante la battaglia di Clavijo

Santiago Matamoros è un tipo dell'iconografia cristiana che consiste nella raffigurazione di San Giacomo (Santiago) come Matamoros, ovvero come uccisore di musulmani, nella Battaglia di Clavijo (nell'anno 844). L'iconografia di questo celebrato episodio costituì il simbolo della Reconquista nel XV secolo.

Origini leggendarie[modifica | modifica wikitesto]

L'iconografia del santo uccisore di infedeli nasce in relazione all'intervento sovrannaturale di San Giacomo il Maggiore nella leggendaria battaglia di Clavijo, il cui svolgimento nell'omonima località, è legato alla data tradizionale del 23 maggio 844,

Secondo la leggenda, il santo sarebbe apparso in sogno a Ramiro I delle Asturie, il giorno prima dello scontro, assicurandogli la sua partecipazione alla battaglia e la conseguente vittoria. Il giorno seguente, l'esercito di Ramiro, rassicurato dalla presenza prodigiosa del santo, che combatteva in sella a un cavallo bianco, poté sconfiggere i nemici e vincere la battaglia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]