Santana III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santana 3
Artista Carlos Santana
Tipo album Studio
Pubblicazione 1971
Durata 41 min : 21 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Rock latino
Rock
Pop
Etichetta Columbia Records
Formati LP, CD
Certificazioni
Dischi di platino 2
Carlos Santana - cronologia
Album precedente
(1971)
Album successivo
(1972)

Santana è il terzo album della band di Carlos Santana, uscito nel settembre 1971. Tuttavia è noto come Santana III per distinguerlo dall'album di debutto. È stato il terzo ed ultimo album della scaletta della Woodstock-era ed è considerato anche uno degli album che ha raggiunto il picco di vendite commerciali. Santana III si rifà molto di jazz sperimentale e musica latina. L'album contiene due singoli, "Everybody's Everything" (Neal Schon), che ha raggiunto la posizione numero 12 nel mese di ottobre del 1971, e "No One To Depend On", divenuto un successo nelle trasmissioni radiofoniche. Santana III è l'album di debutto del chitarrista allora diciassettenne Neal Schon. Nel 1972 Schon e Gregg Rolie abbandonarono la band di Santana e insieme fondarono i Journey.

L'album originale è stato registrato presso i Columbia Studios di San Francisco.

Santana III fu anche l'ultimo album di Santana a raggiungere la posizione numero 1 nella classifica Billboard 200 (per cinque settimane), fino all'uscita di Supernatural nel 1999. Secondo il libro dei Guinness World Records del 2005, questo è stato il più lungo ritardo tra gli album in classifica numero 1 mai visto. L'album raggiunge anche la terza posizione in Olanda e Norvegia.

Nel 1998, l'album è stato rimasterizzato e distribuito in formato CD con le versioni live di "Batuka", "Jungle Strut" e dell'inedito "Gumbo", tutti pezzi registrati al The Fillmore nel 1971.

Come è stato fatto per l'album di debutto dei Santana, nel 2006 è stata distribuita la "Legacy Edition" dell'album, rimasterizzato e con del materiale bonus:

  • tre nuovi brani registrati durante le sessioni studio
  • la versione singola del brano "No One To Depend On"
  • il concerto completo di Fillmore West del 1971

Tracce (edizione originale del 1971)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Batuka - 3:35
  2. No One To Depend On - 5:31
  3. Taboo - 5:34
  4. Toussaint L'Overture - 5:56
  5. Everybody's Everything - 3:31
  6. Guajira - 5:43
  7. Jungle Strut - 5:20
  8. Everything's Coming Our Way - 3:15
  9. Para Los Rumberos - 2:47

Tracce (edizione CD del 1998)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Batuka - 3:35
  2. No One To Depend On - 5:31
  3. Taboo - 5:34
  4. Toussaint L'Overture - 5:56
  5. Everybody's Everything - 3:31
  6. Guajira - 5:43
  7. Jungle strut - 5:20
  8. Everything's Coming Our Way - 3:15
  9. Para los rumberos - 2:47

Bonus track (registrate dal vivo al concerto Fillmore West del 4 luglio 1971)

  1. Batuka - 3:41
  2. Jungle Strut - 5:59
  3. Gumbo - 5:26

Tracce (Legacy Edition del 2006)[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1:

Album originale

  1. Batuka - 3:35
  2. No One To Depend On – 5:31
  3. Taboo – 5:34
  4. Toussaint L'Overture – 5:56
  5. Everybody's Everything – 3:31
  6. Guajira – 5:43
  7. Jungle Strut – 5:20
  8. Everything's Coming Our Way – 3:15
  9. Para los rumberos – 2:47

Bonus track

  1. Gumbo - 4:24
  2. Folsom Street - One (rilasciato in precedenza come Studio Recording) – 7:08
  3. Banbeye (rilasciato in precedenza come Studio Recording) – 10:21
  4. No One To Depend On (Versione singola) – 3:13

Disco 2:

Concerto di The Fillmore del 4 luglio 1971

  1. Batuka - 3:47
  2. No One to Depend On – 5:29
  3. Toussaint L'Overture – 6:10
  4. Taboo – 5:10
  5. Jungle Strut – 5:49
  6. Black Magic Woman/Gypsy Queen - 6:15
  7. Incident At Neshabur – 5:28
  8. In A Silent Way – 6:55
  9. Savor – 3:35
  10. Para Los Rumberos – 3:41
  11. Gumbo – 5:26

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock