Santa Maria di Gesù (Palermo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santa Maria di Gesù
frazione
Chiesa del Convento di Santa Maria di Gesù.
Chiesa del Convento di Santa Maria di Gesù.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Sicily.svg Sicilia
Provincia Provincia di Palermo-Stemma.png Palermo
Comune Palermo-Stemma uff.png Palermo
Territorio
Coordinate 38°05′00″N 13°22′40″E / 38.083333°N 13.377778°E38.083333; 13.377778 (Santa Maria di Gesù)Coordinate: 38°05′00″N 13°22′40″E / 38.083333°N 13.377778°E38.083333; 13.377778 (Santa Maria di Gesù)
Altitudine 102 m s.l.m.
Abitanti 2 500
Altre informazioni
Cod. postale 90124
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Patrono San Benedetto il Moro
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Santa Maria di Gesù

Santa Maria di Gesù (Santa Maria ri Giasu in palermitano), è una località o borgata del comune di Palermo. È ubicata ai piedi del Monte Grifone, tra le altre borgate di Ciaculli e di Belmonte Chiavelli. Santa Maria di Gesù, oggi, dopo la costruzione dell'autostrada per Catania negli anni settanta-ottanta si trova proprio all'ingresso della Circonvallazione di Palermo.

La borgata è nota a Palermo per la presenza del cimitero omonimo, e del convento di San Benedetto il Moro, dove ne sono custodite le reliquie. I principali assi viari sono: la via Santa Maria di Gesù, che si allarga fino dove una piazzetta dove negozi di fiori si affacciano su essa; la via Brasca che, collega la borgata con la Circonvallazione e l'ingresso all'Autostrada A19; infine la via Falsomiele conduce a Belmonte Chiavelli.

A Santa Maria di Gesù si pratica ancora oggi la coltivazione degli agrumi, come i mandarini e i limoni, e di altre varietà di frutto.

Convento di Santa Maria di Gesù[modifica | modifica wikitesto]

Nella borgata, ai piedi del monte Grifone, ha sede l'omonimo convento dei frati Riformati, eretto nel 1426.[1] A Santa Maria di Gesù, il 4 aprile 1589, morì San Benedetto il Moro, compatrono di Palermo, nativo di San Fratello in provincia di Messina, che svolse qui l'ultima parte della sua vita da eremita.[2] Dal convento, collocato su un belvedere costituito da vialetti alberati, si ammira il panorama di Palermo. Nella parte più alta della località si può ammirare l'albero di San Benedetto, con un maestoso tronco di oltre 500 anni di vita, un cipresso che, leggenda vuole, abbia piantato lo stesso santo conficcando un bastone tra le rocce.[3]

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La linea bus 209 della municipalizzata AMAT, garantisce ogni giorno il collegamento tra la borgata e la Stazione centrale di Palermo.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.ofmsicilia.it/s_maria_di_ges%C3%B9_pa.htm
  2. ^ San Benedetto il Moro
  3. ^ i grandi alberi di sicilia
  4. ^ AMAT Palermo S.p.A. - Linea 209
Palermo Portale Palermo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Palermo