Coletta di Corbie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Santa Coletta di Corbie)
Santa Coletta di Corbie
Coletta di Corbie
Coletta di Corbie
Nascita 13 gennaio 1381
Morte 6 marzo 1447
Venerata da Chiesa cattolica
Beatificazione 23 gennaio 1740
Canonizzazione 24 maggio 1807
Ricorrenza 6 marzo

Coletta di Corbie, al secolo Nicolette Boilet (Corbie, 13 gennaio 1381Gand, 6 marzo 1447), fu una clarissa francese, autrice della riforma che portò alla nascita dell'Ordine delle Clarisse Colettine. Nel 1807 è stata proclamata santa da papa Pio VII.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Apparteneva ad un'umile famiglia di Corbie (il padre era carpentiere presso la locale abbazia benedettina).

Fu beghina, poi monaca benedettina, quindi Clarissa urbanista: disgustata dal rilassamento della disciplina, dal raffreddamento dell'ideale monastico e dall'abbandono della rigida povertà imposta dalla Regola di Santa Chiara, dopo un periodo di clausura (1402-1406), ottenne da Benedetto XIII (papa Avignonese) l'autorizzazione a riformare i monasteri dell'ordine ed a fondarne di nuovi, il tutto allo scopo di riportare la regola alla primitiva austerità.

Dopo aver tentato di applicare la sua riforma al convento di Baume-les-Messieurs, decise di fondare un nuovo monastero a Besançon (1410). Si spense nel 1447 presso il monastero di Gand, uno dei diciassette che aveva fondato.

Il culto[modifica | modifica sorgente]

Venne proclamata beata il 23 gennaio 1740 da papa Clemente XII e canonizzata da papa Pio VII il 24 maggio 1807.

Memoria liturgica il 6 marzo.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]