Sanjak-bey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sanjak-bey, Sanjaq-bey o -beg è stato un titolo dell'amministrazione ottomana che indicava un Bey (alto funzionario ma in genere inferiore al titolo di Pascià) incaricato di amministrare civilmente e militarmente un sanjak (sangiaccato, di norma un distretto), [1] assimilabile a un Wali, o di agire in veste di governatore di una provincia ottomana. In alcuni sporadici casi il Sanjak-Bey era egli stesso un governatore che rispondeva direttamente del suo operato alla Sublime Porta di Istanbul.

Argomenti correlati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cathal J. Nolan, The age of wars of religion, 1000-1650: an encyclopedia of global warfare and civilization, Greenwood Publishing Group, 2006, p. 77, ISBN 978-0-313-33733-8.