Sanford Bishop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sanford Bishop
Sanford Bishop official photo.jpg

Membro della Camera dei rappresentanti - Georgia, distretto n.2
Durata mandato 3 gennaio 1993 - In carica
Predecessore Charles Floyd Hatcher

Dati generali
Partito politico Democratico
Tendenza politica centrista

Sanford Dixon Bishop, Jr. (Mobile, 4 febbraio 1947) è un politico e avvocato statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato della Georgia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Alabama, Bishop frequentò la facoltà di legge della Emory University e dopo il servizio militare andò a lavorare in uno studio legale a Columbus, in Georgia.

Dopo aver servito un mandato come senatore di stato, Bishop si candidò alla Camera dei Rappresentanti nazionale, sfidando nelle primarie il democratico in carica Charles Floyd Hatcher. Bishop convinse maggiormente gli elettori per via dell'implicazione di Hatcher in uno scandalo economico: 296 deputati avevano infatti usato la banca del Congresso per firmare assegni a vuoto e si appurò che Hatcher ne emettesse circa venti al mese[1].
Da allora Bishop trovò la strada spianata e fu sempre rieletto senza grossi problemi.

Ideologicamente, Sanford Bishop è un democratico moderato e fa parte della Blue Dog Coalition. È stato uno dei quattro deputati afroamericani a votare a favore della risoluzione militare in Iraq.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ USA: assegni a vuoto. i deputati confessano, Corriere della Sera, 14 marzo 1992. URL consultato il 02-06-2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]