Sandro Dossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sandro Dossi nel maggio 2013

Sandro Dossi (Monza, 16 maggio 1944) è un fumettista italiano.

Esordisce professionalmente nel 1961 come inchiostratore di tavole per Pierluigi Sangalli e "titolista" per le Edizioni Bianconi.

Nel 1964 disegna il Gatto Felix con sceneggiature di Alberico Motta, nel 1968 sostituisce Pierluigi Sangalli nel disegno di Geppo per la pubblicazione omonima con sceneggiature proprie e di Alberico Motta[1] .

Contemporaneamente realizza tavole per Braccio di Ferro, Tom & Jerry, Chico e Pinocchio.

Dal 1980 entra a far parte dello Staff di IF, gruppo di autori di fumetti creato nel 1973 da Gianni Bono, e dal 1981 fino al 2006 realizza storie con i personaggi Disney, disegnando quasi 200 storie.

Dal 1991 al 1993 collabora al Corriere dei Piccoli e con la Warner Bros, disegnando storie di Wile E. Coyote e Road Runner, Bugs Bunny, Gatto Silvestro, Tom & Jerry.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista ad Alberico Motta - Ink on Line

Controllo di autorità VIAF: 39657461