Sanaa Lathan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sanaa Lathan al Tribeca Film Festival 2009.

Sanaa McCoy Lathan (New York, 19 settembre 1971) è un'attrice e doppiatrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sanaa Lathan è figlia di Eleanor McCoy, attrice di Broadway, e Stan Lathan, regista e produttore di serie e show televisivi, tra cui Sanford and Son e Def Comedy Jam. I suoi genitori divorziarono quando Sanaa era ancora piccola ma nonostante ciò negli anni seguenti rimase legata ad entrambi muovendosi spesso tra Los Angeles e New York (città di residenza dei rispettivi genitori). Grazie alle professioni dei genitori, Sanaa sviluppa presto un certo interesse verso il mondo cinematografico e teatrale.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver frequentato l'Università di Yale dove negli anni si è esibita in diverse opere di Shakespeare, Sanaa Lathan inizia la carriera di attrice con alcuni ruoli minori. Incoraggiata dal padre, si trasferisce a Los Angeles, per poter avere maggiori possibilità nella propria carriera. Ottiene subito diversi ruoli in alcuni episodi di serie televisive del calibro di In the House, Otto sotto un tetto, NYPD - New York Police Department e Moesha.

Sanaa Lathan al Comic-Con 2009 di San Diego.

Nel 1998 Sanaa ottiene un ruolo importante, interpretando nel film Blade la madre del personaggio protagonista, interpretato da Wesley Snipes; grazie a questo ruolo acquisisce una certa popolarità. L'anno seguente partecipa al film Life con Eddie Murphy e Martin Lawrence, e anche alle commedie The Best Man e The Wood. The Best Man la vede al fianco di Taye Diggs, Nia Long e Morris Chestnut, mentre in The Wood, oltre allo stesso Diggs, c'è anche Omar Epps che nella vita reale diventerà il suo compagno.

Nel 2000 Sanaa Lathan e Omar Epps uniscono ancora una volta le proprie strade nel film di Gina Prince-Bythewood, Love & Basketball, interpretando una coppia di ragazzi che crescono accomunati dalla passione per il basket e dall'amore per l'altro. L'interpretazione di Sanaa Lathan in Love & Basketball le garantisce le nomination agli NAACP Image Award e agli Independent Spirit Awards come miglior attrice.

Nello stesso anno Sanaa Lathan ottiene un ulteriore successo negli Stati Uniti grazie alla commedia Catfish in Black Bean Sauce e a L'amore prima di tutto (Disappearing Acts), film televisivo e seconda collaborazione con la regista Prince-Bythewood. Basato su un romanzo scritto da Terry McMillan, il film, prodotto da HBO, vede Sanaa nel ruolo di un'aspirante cantautrice che ha una storia d'amore con un carpentiere interpretato da Wesley Snipes, già suo compagno di set in Blade. Il suo ruolo in L'amore prima di tutto le permette di conquistare un Essence Award come miglior attrice. Nello stesso anno viene nominata dalla rivista Ebony una delle 55 più belle persone e premiata dalla rivista Essence e dal canale televisivo Black Entertainment Television.

Negli anni a seguire partecipa a numerosi film di Hollywood, tra cui Alien vs. Predator che diventerà il film con il maggior incasso tra quelli interpretati da Sanaa. Un altro film di ottimo successo è Out of Time, dove Sanaa divide lo schermo al fianco del protagonista Denzel Washington.

Nel 2006, insieme all'attore Simon Baker, partecipa al film Something New, una commedia romantica sulle relazioni interraziali e ottiene un ruolo ricorrente nella quarta stagione della serie televisiva Nip/Tuck dove interpreta Michelle Landau, moglie di un uomo d'affari texano molto più anziano di lei.

Nel 2008 è nel cast del film televisivo A Raisin in the Sun - Un grappolo di sole, che negli anni precedenti aveva ottenuto un ottimo successo nella sua rappresentazione a Broadway, e alla commedia The Family That Preys, diretta dal regista afro-americano Tyler Perry.

Vita personale[modifica | modifica sorgente]

Molto riservata, Sanaa Lathan non si è mai sposata. Dal 1998 al 2001 ha avuto una relazione con l'attore Omar Epps. Le attrici Gabrielle Union, Nia Long, Taraji P. Henson, e Regina Hall sono alcune tra le sue più care amiche.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Film TV[modifica | modifica sorgente]

Serie TV[modifica | modifica sorgente]

Premi[modifica | modifica sorgente]

American Black Film Festival Awards
BET Awards
Black Movie Awards
Black Reel Awards
Independent Spirit Awards
NAACP Image Award
Theatre World Award
Tony Award

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 51899891 LCCN: n2001120554