Mauro di Parenzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da San Mauro di Parenzo)
San Mauro di Parenzo
Poreč039.jpg

Vescovo

Nascita San Mauro (terzo a partire da sinistra) con la corona dei martiri tra le mani.
Morte 305 circa
Venerato da Chiesa cattolica
Santuario principale Basilica Eufrasiana a Parenzo
Ricorrenza 21 novembre

Mauro di Parenzo (... – 305 circa) è stato un vescovo romano, primo vescovo di Parenzo. È venerato come Santo dalla Chiesa Cattolica.

Secondo la tradizione era di origine africana; fattosi monaco in giovane età, trascorse ben diciotto anni in un monastero. Recatosi a Roma in pellegrinaggio sulla tomba dell'apostolo Pietro, da lì si spinse fino in Istria a Parenzo, dove venne eletto primo vescovo della città.

Fu martirizzato durante l'ultima grande persecuzione di Diocleziano. Le sue spoglie furono sepolte in cimitero suburbano, ma vennero traslate nella Basilica Eufrasiana dal vescovo Eufrasio. Successivamente le reliquie furono portate a Roma nel VII secolo, al tempo di papa Giovanni IV (che era di origine dalmata), così da sottrarle al pericolo di profanazione da parte di Avari e Slavi. A Roma le reliquie di San Mauro sono ancora conservate in San Giovanni in Laterano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]