San Girolamo nella cella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Girolamo nella cella
San Girolamo nella cella
Autore Albrecht Dürer
Data 1514
Tecnica incisione a bulino
Dimensioni 25,9 cm × 20,1 cm 
Ubicazione Staatliche Kunsthalle, Karlsruhe

San Girolamo nella cella è un'incisione a bulino (25,9x20,1 cm) di Albrecht Dürer, siglata e datata al 1514 e conservata, tra le migliori copie esistenti, nella Staatliche Kunsthalle di Karlsruhe.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

L'incisione fa parte del trittico detto Meisterstiche, con Il cavaliere, la morte e il diavolo e la celeberrima Melencolia I, realizzato tra il 1513 e il 1514. Sebbene non legate dal punto di vista compositivo, le tre incisioni rappresentano tre esempi diversi di vita, legati rispettivamente alle virtù morali, teologiche e intellettuali.

Il San Girolamo nello studio in particolare, prototipo dello studioso umanista, era già stato rappresentato da Dürer in una xilografia giovanile del 1492, in uno studio a penna del 1511 (Metropolitan Museum) e sarà inoltre oggetto di un dipinto nel 1521.

Il santo è rappresentato in fondo alla sua cella, illuminata a sinistra da ampie vetrate. In primo piano si vede il fedele leone e un cagnolino. Immancabile è anche il cappello cardinalizio, in questo caso appeso alla parete. Tra i numerosi riferimenti simbolici, spicca il teschio poggiato sul sedile a sinistra, un memento mori.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Costantino Porcu (a cura di), Dürer, Rizzoli, Milano 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Arte