San Dimas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Dimas
comune
Dati amministrativi
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of California.svg California
Contea Los Angeles
Territorio
Coordinate 34°06′10″N 117°48′58″W / 34.102778°N 117.816111°W34.102778; -117.816111 (San Dimas)Coordinate: 34°06′10″N 117°48′58″W / 34.102778°N 117.816111°W34.102778; -117.816111 (San Dimas)
Altitudine 291 m s.l.m.
Superficie 40,49 km²
Abitanti 34 980 (2000)
Densità 863,92 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 91773
Prefisso 909
Fuso orario UTC-8
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
San Dimas
San Dimas – Mappa
Sito istituzionale

San Dimas è una città situata nella San Gabriel Valley, nella contea di Los Angeles, in California. In base al censimento del 2000, la popolazione totale è di quasi 35.000 abitanti. Il nome della città deriva dall'omonimo canyon San Dimas, localizzato sulle montagne San Gabriel a nord del centro abitato. San Dimas (San Disma in italiano) è il "buon ladrone" crocifisso alla destra di Gesù ricordato nel Vangelo di Nicodemo.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

San Dimas è un sobborgo della città di Los Angeles, a 45 km a nord-est dalla Downtown e a nord dell'Oceano Pacifico.

La città, all'inizio del XX secolo, si è sviluppata sia lungo la Route 66 sia a sud della stessa. La Arrow Highway e la San Dimas Avenue sono le altre due arterie principali di San Dimas. La Foothill Freeway (I-210) collega il centro abitato con Pasadena e la San Fernando Valley, mentre la Route 57 collega San Dimas con la Contea di Orange e le spiagge.

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

Stando al censimento del 2000, San Dimas ha 34.980 residenti: di essi, il 74.66% è caucasico, il 3.30% è afroamericano, lo 0.69% è nativo americano, il 9.39% è asiatico. Il 23.34% della popolazione è di origine ispanica.

Il 25.5% della popolazione ha meno di 18 anni, l'8.9% ha dai 18 ai 24 anni, il 28.1% ha dai 25 ai 44 anni, il 25.5% ha dai 45 ai 64 anni e l'11.9% ha dai 65 anni in su. L'età media in città è di 37 anni.

Il reddito pro-capite è di 28.321$ (dollari). Il 6.3% della popolazione vive sotto la soglia di povertà.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La tribù indiana dei Tongva ha abitato l'area in cui oggi sorge San Dimas insieme ad altre popolazioni per oltre 8.000 anni. Sul finire del XVIII secolo questo territorio venne occupato dai coloni spagnoli della Missione San Gabriel. I primi Europei giunsero in queste aree nel 1774, quando Juan Bautista De Anza attraversò queste terre durante una delle sue spedizioni.

A partire dal 1837 alcuni proprietari terrieri messicani si stabilirono qui, in particolare il primo ranch fu il "Rancho San Jose", fondato da Ygancio Palomares. I residenti del ranch si occupavano sia di allevare bovini e pecore, sia della coltivazione dei campi. Però a partire dal 1860 una grave siccità decimò il bestiame, inoltre Ygancio Palomares morì nel 1864. La vedova di Palomares vendette il ranch nel 1865 a due mercanti di Los Angeles: Isaac Schlesinger e Hyman Tischler. Nel 1866, Schlesinger e Tischler vendettero il ranch a Louis Phillips.

Nel 1887, con l'arrivo della linea ferroviaria di Santa Fe, San Dimas (che all'epoca si chiamava La Cienega Mud Springs) venne mappata per la prima volta. La San Jose Ranch Company costruì qui le prime vie di comunicazione di una certa importanza, attirando nella zona alcuni piccoli uomini d'affari; di lì a poco l'indediamento prese un nuovo nome: San Dimas. La crescita fu rapida e San Dimas divenne presto una comunità di agricoltori che coltovavano grano, aranci e limoni.

San Dimas venne riconosciuta come città nel 1960.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]