Samuel Richard Davies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samuel Richard Davies
Dati biografici
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1902
Carriera
Squadre di club1
1897-1899 Internazionale Torino Internaz. Torino  ? (?)
1899-1902 Milan Milan 5 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Samuel Richard Davies (Manchester, 9 novembre 1867Quarto dei Mille, 17 febbraio 1907) è stato un calciatore inglese, di ruolo attaccante.

Suo figlio Carlo Davies giocò da difensore nell'Inter negli anni venti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Perito tessile e sportivo praticante, poco dopo il diploma si trasferì in Italia a Torino, dove cominciò a diffondere il gioco del football, e dovrebbe essere quel Dawies (forse frutto di un'impropria trascrizione) che disputò la finale del campionato del 1899 vestendo la maglia dell'Internazionale Torino.

Allorquando conobbe per lavoro il connazionale Herbert Kilpin, lo seguì a Milano dove i due erano stati chiamati per motivi sia professionali, sia soprattutto agonistici, e divenne uno dei 50 soci fondatori del Milan. In maglia rossonera giocò come attaccante per tre stagioni, vincendo lo scudetto del 1901 al quale contribuì segnando una rete nell'eliminatoria contro la Mediolanum.

Si ritirò nel 1902, tuttavia rivestì la maglia rossonera nell'insolita veste di portiere il 20 ottobre 1905, nella finale di Coppa Casteggio tra Milan e Casteggio, terminata 20-0 per i rossoneri[1][2] . In occasione di quella gara, prese una sedia e si sedette presso la porta, fumando tranquillamente delle sigarette, salvo poi alzarsi negli ultimi minuti e , dopo aver percorso tutto il campo, segnare il gol del definitivo 20-0[1], risultando il primo portiere (seppur con un passato da attaccante) a siglare un gol su azione in un torneo calcistico italiano , seppur amichevole[1].

Morì prematuramente a Quarto dei Mille a quarant'anni il 17 febbraio 1907.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1901

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Herbert Kilpin, Una vittoria con 20 a 0 in Lo Sport Illustrato, 28 febbraio 1915. URL consultato il 3 ottobre 2014.
  2. ^ Stagione 1905-06, magliarossonera.it. URL consultato il 3 ottobre 2014.(PDF)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]