Sambucuccio d'Alando

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox militare}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Sambucuccio di Alando (Alando, XIV secolo1370) è stato un generale e politico italiano della Corsica, noto nell'isola come Sambucucciu d'Alandu.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato forse ad Alando, nel 1357 guidò la rivolta anti-feudale in Corsica, rivoltandosi contro Francesco d'Evisa, secondo le cronache di Giovanni della Grossa. Conquistò tutta l'isola, tranne Capo Corso e la Terra dei Signori (A Terra di i Signori in corso) nel sud dell'isola, collettivizzando parte delle proprietà. Secondo alcuni storici fu un alleato della Repubblica di Genova nell'isola e lottava unicamente per far passare la Corsica dagli aragonesi al Banco di San Giorgio. Morì forse durante la peste nera del 1370. Esponenti del nazionalismo corso lo considerano come uno degli storici patrioti corsi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]