Samara (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samara
località abitata
Самара
Samara – Stemma Samara – Bandiera
Samara vista dal fiume Volga
Samara vista dal fiume Volga
Localizzazione
Stato Russia Russia
Distretto federale Volga
Soggetto federale Flag of Samara Oblast.svg Samara
Rajon Non presente
Amministrazione
Sindaco Dmitry Asarov (Дмитрий Азаров)
Territorio
Coordinate 53°14′N 50°10′E / 53.233333°N 50.166667°E53.233333; 50.166667 (Samara)Coordinate: 53°14′N 50°10′E / 53.233333°N 50.166667°E53.233333; 50.166667 (Samara)
Superficie 466 km²
Abitanti 1 135 000 (2009)
Densità 2 435,62 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 443100
Prefisso (+7) 846
Fuso orario UTC+4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Samara
Sito istituzionale

Samara (in russo: Самара), che dal 27 gennaio 1935 al 25 gennaio 1990 era chiamata Kujbyšev (Ку́йбышев), è una delle città più grandi della Russia. Si trova nella parte centro-orientale della Russia europea, conosciuta come il Distretto Federale del Volga, nella confluenza tra il fiume Volga e il fiume Samara. Essa è anche il capoluogo dell'omonima oblast'. Dopo il censimento del 2002, la popolazione è risultata essere di 1.157.880 (cifre che superano i 3,2 milioni di persone se si considera la totalità dell'oblast'). Nonostante un passato da città chiusa, oggi Samara è diventata un'importante città, soprattutto sotto il punto di vista sociale, politico, economico, industriale e culturale, che la portò nel maggio 2007 ad ospitare un summit tra EU e Russia.

La città è situata sulla riva sinistra del fiume Volga, che funge come suo confine per la parte occidentale. Il confine a nord è delimitato dalle colline Sokol'i e dalla steppa nella parte est e sud.

La vita degli abitanti di Samara è sempre stata caratterizzata dalla presenza del fiume Volga, che non ha solamente offerto un'intensa attività commerciale verso le altre città della Russia, ma ha anche giocato un ruolo fondamentale per quanto riguarda il turismo, grazie all'ottimo colpo d'occhio offerto dal luogo. Il fiume Samara, infatti, è una delle mete preferite sia dagli abitanti della città che dai turisti. Durante una delle sue varie visite alla città di Samara, il romanziere sovietico Vasilij Aksënov affermò: "Non saprei proprio dove trovare delle rive così lunghe e belle in Occidente. Probabilmente solo nei pressi del Lago Lemano".

Samara è leader industriale nella zona del Volga ed è una delle dieci città russe con maggior profitto e volume ricavato dalle proprie industrie. Essa è anche nota per la produzione di veicoli aerospaziali, satelliti e vari servizi spaziali, come motori e cavi, velivoli e alluminio; prodotti chimici e criogenici; lavorazione ed estrazione di gas e petrolio; materiali elettrici; materiale d'aviazione; costruzione di gru e vari materiali; cioccolata; la vodka Rodnik; la birra Žiguli; e un'industria alimentare ed elettrica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La leggenda vuole che Alessio I, metropolita di Mosca, che in seguito diventerà Santo Patrono della città, visitò Samara nel 1357 e profetizzò che sarebbe diventata una grande città e che non sarebbe mai stata devastata. Il porto del Volga comparì per la prima volta sulle cartine italiane nel XIV secolo. Prima del 1586, infatti, era stato un covo di pirati.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Samara ha un clima continentale caratterizzato da estati calde ed inverni freddi.

SAMARA[1] Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) -9,0 -7,5 -0,9 11,5 20,9 24,1 26,1 24,2 18,1 8,3 -0,1 -5,7 -7,4 10,5 24,8 8,8 9,2
T. min. mediaC) -15,7 -14,6 -7,7 2,3 9,6 13,6 15,9 13,9 8,7 1,5 -4,6 -11,4 -13,9 1,4 14,5 1,9 1,0
Precipitazioni (mm) 46 35 33 39 32 58 64 52 45 52 54 51 132 104 174 151 561
Giorni di pioggia 10 7 7 7 5 8 8 7 7 9 10 10 27 19 23 26 95

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Il teatro M. Gorkogo di Samara

A Samara sono presenti diversi teatri tra i quali spiccano quello per l'opera, per il balletto classico, per l'orchestra filarmonica e ben cinque per le rappresentazioni teatrali di famosi attori. C'è inoltre un museo di storia naturale e di storia cittadina, oltre ad un museo d'arte e numerosi cinema.

Nel XX secolo lo scrittore russo Aleksej Tolstoj trascorse parte della sua vita a Samara e in suo onore venne eretto un monumento. Durante la Seconda guerra mondiale visse a Samara il musicista Dmitrij Šostakovič che compose la sua Settima Sinfonia.

Sono presenti anche uno zoo e un famoso circo.

Sotto il gran teatro di Samara, sotto la piazza del teatro si trova, alla profondità di 30 metri, il bunker di Stalin costruito nel caso Mosca fosse stata conquistata dai nazisti, le cui uscite si diramano verso le uscite di alcuni condomini nelle vicinanze, all'apparenza normali. Il bunker fu tenuto segreto fino alla "caduta" dell'Unione Sovietica di Russia. Pochi durante la Russia sovietica sapevano dell'esistenza del bunker, era proibito parlarne ed era punito severamente chi ne avesse rivelato l'esistenza in pubblico. Ne erano informati soldati, generali ed alcuni governanti. Il bunker era ritenuto utile (dagli anni 1970 fino 1980) nel caso di una possibile guerra con gli Stati Uniti d'America; all'epoca della Guerra Fredda c'era infatti il timore di una terza guerra mondiale e di un attacco a sorpresa con l'esplosione di una bomba atomica.

Le chiese rimaste a Samara sono state tutte restaurate. Già alla fine dell'Impero di Russia furono distrutte molte chiese e altri luoghi antichi, all'epoca del bolscevismo; i bolscevichi distrussero tutto quello che era legato alla religione e l'Impero Russo, furono inoltre fautori della distruzione un luogo di culto degli ebrei che vivevano a Samara. Le chiese sono state restaurate, alcune ricostruite, poiché la maggior parte di esse era in rovina o addirittura non rimaneva nulla della chiesa esistita un tempo. Per quello si restaurarono chiese e altre costruzioni o edifici dell'epoca dell'Impero di Russia. Delle statue dell'epoca dell'ultimo zar di Russia rimane solo il piedistallo e al posto della statua originale dello zar c'è quella di Lenin, dal momento che sotto il dominio dei bolscevichi furono distrutte tutte le statue dello zar, che furono fuse per poi realizzare nuove statue di Lenin.

Persone legate a Samara[modifica | modifica sorgente]

Educazione[modifica | modifica sorgente]

Samara ha 188 scuole tra scuole dell'infanzia, scuole medie, licei e il famoso college di lunga educazione (dall'infanzia alla maturità, comprendente di sette stage educativi) conosciuto come Università Najanova. Samara è il maggior centro scolastico nell'area del Volga, grazie ai suoi dodici corsi pubblici e tredici privati che comprendono vari insegnamenti in prospettiva futura per la formazione di matematici e fisici, podologi e dottori, architetti, giornalisti e avvocati, musicisti e artisti, registi ed attori, produttori di aerei, economisti e architetti, meccanici, archeologi e ingegneri elettronici, metallurghi e tecnici ferroviari, tecnici della comunicazione e interpreti e molti altri. Inoltre è presente la Samara State Aerospace University (SSAU), ovvero una delle università più importanti per quanto riguarda l'ingegneria e la tecnologia. La SSAU, sin dalla sua istituzione, ha giocato un ruolo fondamentale nella storia del programma aerospaziale intrapreso dalla Russia. La Samara State University è invece una delle più prestigiose università della Russia europea, grazie ad insegnamenti quali Giurisprudenza, Sociologia e Filologia inglese. Anche la ricerca scientifica è molto seguita a Samara. La Samara State Technical University (SamGTU) venne invece fondata nel 1914. Sono presenti 11 facoltà con oltre 20.000 studenti (2009) e 1800 insegnanti. Nel campus universitario ci sono quattro dormitori e dieci edifici dedicati allo studio.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

La città è servita dall'Aeroporto Internazionale di Samara-Kurumoč con i voli di linea verso le principali città russe e all'estero verso l'Asia centrale, il Medio Oriente e verso Francoforte, Rimini e Praga. All'Aeroporto di Samara si basa la compagnia aerea russa la Samara Airlines.

La stazione ferroviaria di Samara

La città è dotata di una linea metropolitana dal 1987[2], tuttora in fase di ampliamento, e di una rete tramviaria. Sono inoltre presenti dei treni locali che collegano il centro città ai quartieri limitrofi, una fitta rete tramviaria, autobus sia pubblici che privati e un filobus.

A livello ferroviario la sua stazione centrale è un importante snodo per trasporti nazionali ed internazionali, tra cui spicca il treno espresso Sibirjak[3], nel tracciato BerlinoUfa[4]. Essa è stata completata nel 2008 ed è una delle più moderne stazioni di tutta la Russia.

La città è inoltre fornita dall'autostrada M5 che collega Mosca alla regione dei monti Urali.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Metropolitana di Samara.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Aeroporto di Samara-Kurumoč e Samara Airlines.

Sport[modifica | modifica sorgente]

Visuale dello stadio Metallurg, casa del Krylia Sovetov

La principale squadra calcistica cittadina è l'FC Kryl'ja Sovetov Samara, militante nella Prem'er-Liga russa. Lo stadio Metallurg, costruito nel 1957, ospita le loro partite di calcio e ha una capienza di 33.001 spettatori, dopo l'ultimo recente ampliamento. Samara ha avuto anche un'importante squadra femminile di basket chiamata VBM-SGAU, ma nel 2007, prima dell'inizio della regular season, vennero venduti i diritti al CSKA che spostò la squadra nella città moscovita. La squadra di basket maschile, il BC Krasnye Kryl'a Samara, milita nella Basketball Super League russa. La squadra di bandy si chiama ЦСК ВВС e gioca nella seconda divisione russa. Samara ha infine dato i natali a due personaggi famosi nel mondo sportivo quali il giocatore di hockey Semën Varlamov, che milita nei Washington Capitals nella NHL americana, e alla tennista Anastasija Pavljučenkova, attualmente al quindicesimo posto del ranking mondiale WTA.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi

Amicizie

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World Weather Information Service – Samara. URL consultato l'11 ottobre 2011.
  2. ^ (EN) Foto ed info su urbanrail.net
  3. ^ Info su Transsib.de
  4. ^ Mappa dei percorsi del Sibirjak

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Stemma dell'Oblast' di Samara Città dell'Oblast' di Samara Bandiera della Russia
Capoluogo: Samara

Čapaevsk | Kinel' | Neftegorsk | Novokujbyševsk | Oktjabr'sk | Otradnyj | Pochvistnevo | Syzran' | Togliatti | Žigulëvsk

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia