Sam Shaw (wrestler)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sam Shaw
Fotografia di {{{nome}}}
Ring name Lupus
Slick Sleazy
Sam Shaw
Samuel Shaw
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Jacksonville
17 gennaio 1984
Altezza 189 cm
Peso 109 kg
Allenatore OVW Staff
Debutto 2007
Federazione TNA - OVW
Progetto Wrestling

Sam Shaw (Jacksonville, 17 gennaio 1984) è un wrestler statunitense.

Attualmente è sotto contratto con la Total Nonstop Action Wrestling e lotta nel roster di sviluppo Ohio Valley Wrestling con il ring name di Samuel Shaw. È il vincitore del Gut Check.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Circuiti indipendenti[modifica | modifica sorgente]

Sam Shaw fa il suo debutto nel mondo del wrestling il 21 settembre 2007, facendo squadra con Tookie Tucker e battendo Marco Cordova e Otis Idol.[3] Shaw perde contro Bruce Santee il 3 agosto 2009 ad un evento della Full Impact Pro. Il 21 agosto 2010, nella Victory Pro Wrestling, ha un match per il VPW New York State Championship, ma perde. Insieme a QT Marshall, perde contro i Briscoe Brothers il 18 maggio.

Il 18 aprile 2009, debutta per la Vintage Pro Wrestling battendo Nooie Lee. Sconfigge poi Glacier diventando il primo Vintage Wrestling Heavyweight Champion, titolo che conquisterà per ben tre volte, perdendolo definitivamente il 6 giugno 2012 contro Francisco Ciatso. Nel suo ultimo match per la federazione, prende parte ad un Fatal 4-Way per il titolo, ma a vincere è Milo Beasley. L'8 agosto 2011, debutta per la Florida Underground Wrestling, vincendo un Triple Treath Match contro Romeo Razel e Sideshow. Lotta contro il FUW Heavyweight Champion Bruce Santee, ma perde. Il 28 giugno 2012, sfida Wes Brisco per il Cuban Heavyweight Title, ma perde. Il 30 giugno, vince contro James Alexander, poi viene chiamato in TNA.

Total Nonstop Action Wrestling (2010; 2012 - Presente)[modifica | modifica sorgente]

La prima apparizione di Shaw per la Total Nonstop Action Wrestling fu l'8 agosto 2010, ad Hardcore Justice, come Lupus, attaccando Tommy Dreamer prima del suo match contro Raven. Dopo aver perso un Dark Match contro Jesse Neal, accompagna Jeff Jarrett al ring come parte della sua squadra per la sua sfida di MMA contro Little Red.

Nel 2012, Shaw partecipa al Gut Check ad Impact. Il suo match non viene disputato, poiché viene attaccato dagli Aces & Eights, ma la settimana seguente riesce a lottare e perdere contro Doug Williams. Tuttavia, i giudici rimangono positivamente impressionati e decidono di offrirgli un contratto di sviluppo con la federazione. Ritorna ad Impact il 22 novembre, sconfiggendo un altro vincitore del Gut Check, ovvero Alex Silva. Il 12 gennaio 2013, prende parte ai tapings di X-travaganza, lottando in un 7-Man Xscape match vinto da Christian York. Il 23 maggio, sconfigge Alex Silva, avanzando alla finale delle Bound for Glory dedicata ai debuttanti, ma perde contro Jay Bradley a Slammiversary. Nella puntata del 21 novembre di Impact Wrestling (denominata Turning Point), viene mostrato un segmento dove Christy Hemme mostra la casa di Shaw, che ora si fa chiamare Samuel Shaw. Durante il segmento Shaw mostra segni di disturbo ossessivo-compulsivo.

Ohio Valley Wrestling (2012-presente)[modifica | modifica sorgente]

Avendo firmato un contratto di sviluppo, Shaw viene mandato ad allenarsi nella Ohio Valley Wrestling, la federazione palestra della TNA. Debutta il 12 ottobre 2012, formando un Tag Team con Alex Silva. Il 1º dicembre, sconfiggono Jessie Godderz e Rudy Switchblade conquistando gli OVW Southern Tag Team Championship. Dopo aver perso i titoli contro Jason Wayne e Crimson, li riconquistano il 27 febbraio, salvo perderli definitivamente il 3 aprile. Dopo essere stato attaccato dalla Coalition, Shaw ritorna dopo un mese, rivaleggiando con i membri della Coalition come Jason Wayne e Crimson, che riesce a sconfiggere il 18 maggio.

Nel Wrestling[modifica | modifica sorgente]

Mosse finali[modifica | modifica sorgente]
Mosse caratteristiche[modifica | modifica sorgente]
Nicknames[modifica | modifica sorgente]
  • "The Stimulus"
  • Creepy bastard

Titoli e Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Vintage Wrestling

  • Vintage Heavyweight Championship (3)

Ohio Valley Wrestling

Total Nonstop Action Wrestling

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling