Sam Kieth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sam Kieth (Stati Uniti d'America, 1963) è un fumettista, illustratore e regista statunitense.

È noto soprattutto per essere il co-creatore, insieme a Neil Gaiman, di The Sandman (in italiano solo Sandman), di cui ha curato la caratterizzazione grafica, e il creatore di The Maxx e Zero Girl.

Raggiunse la notorietà nel 1983 come inchiostratore della serie Mage di Matt Wagner, riuscendo con il suo tocco delicato di dare fluidità e struttura ai tratti marcati dei primi lavori di Wagner che erano piuttosto rigidi. Nel 1989 egli illustrò i primi cinque numeri della celebratissima serie The Sandman dello scrittore Neil Gaiman, ma si rese conto che il suo stile "esagerato" mal si adattava allo stile della serie e concluse la sua collaborazione passando il testimone al suo inchiostratore di allora, Mike Dringenberg.

Ricoprì il ruolo di illustratore completo per due volumi della serie Epicurus the Sage dello scrittore William Messner-Loebs e si occupò delle matite di una miniserie di Aliens per la Dark Horse Comics, tra le altre cose, prima di creare The Maxx nel 1993 per la Image Comics, con, inizialmente, l'aiuto di Messner-Loebs nella stesura di soggetti e sceneggiature. La serie durò 35 numeri ed ebbe anche un adattamento, con l'assistenza di Kieth, in una serie animata prodotta dall'emittente televisiva MTV.

Da allora, come artista completo, Kieth ha creato Friends of Maxx, Zero Girl, Four Women e Ojo. Ojo venne incluso per primo e My Inner Bimbo per secondo, in un ciclo di serie limitate pubblicate dalla casa editrice statunitense Oni Comics. Lievemente interconnesso, il ciclo di serie doveva raccontare le vite di alcune persone intrecciate tra di loro e, a volte, con una entità sovrannaturale nota come "Mysterious Trout". Kieth aveva annunciato che altri personaggi della serie The Maxx sarebbero apparsi in questo ciclo di storie. "My Inner Bimbo" venne misteriosamente interrotto dopo una sola uscita.

Nel 1997 Kieth realizzò la copertina per il singolo Running with Bigfoot della band pogo-punk Groovie Ghoulies.

Nel 2000, si occupò della regia del film, uscito direttamente in DVD, Take it to the Limit, orientato ad un target adolescenziale e riguardante l'arrampicata in montagna.

In Inghilterra, contribuì alla serie Judge Dredd della casa editrice 2000 AD e realizzò molte copertine per la ristampa della serie Nemesis the Warlock.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Artista completo[modifica | modifica sorgente]

Co-scrittore[modifica | modifica sorgente]

Solo disegnatore[modifica | modifica sorgente]

  • Mage (inchiostratore)
  • Epicurus the Sage (due volumi, scritti by William Messner-Loebs)
  • Aliens: Earth War (scritta per la Dark Horse da Mark Verheiden; riedita in seguito con il titolo "Female War")
  • Wolverine: Blood Hungry (collezione dei nn. 85-92 della serie Marvel Comics Presents, scritta da Peter David)
  • The Sandman (nn. 1-5, edita dalla casa editrice DC Comics, 1989)
  • Marvel Comics Presents
  • Judge Dredd: I Was a Teenage Mutant Ninja Priest Killer (in Judge Dredd Megazine prima serie n. 20, 1992)
  • Venom
  • Peter Parker: Spider Man
  • Batman: Through The Looking Glass

In aggiunta, Kieth ha realizzato copertine e/o illustrazioni per numerosi titoli, tra i quali:

  • Adolescent Radioactive Blackbelt Hamsters
  • Nightmare on Elm Street
  • Marvel Comics Presents
  • Amazing Heroes
  • Wizard
  • Detective Comics
  • Marvel Tales
  • Zen: Intergalactic Ninja
  • Cadillacs and Dinosaurs
  • B-sides (anche conosciuta come The Craptacular B-Sides)
  • Gay Comics

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 19734963