Saltimbocca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saltimbocca alla Romana cotto e impiattato.

Il Saltimbocca (da saltare in bocca) è un piatto italiano della cucina romana [1] (e presente anche nella cultura culinaria popolare nel sud della Svizzera, Spagna e Grecia), fatta di carne di vitello rivestito o condito con prosciutto crudo (alcune volte condita con Speck) e salvia, marinato nel vino bianco, olio o acqua salata a seconda della regione o il proprio gusto. Questo piatto è anche occasionalmente accompagnato anche da capperi.

Saltimbocca crudi a involtino.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I Saltimbocca sono forse un piatto di origine bresciana, ma oggi è una specialità della cucina romana da essere chiamato: Saltimbocca alla romana, e fin dal tardo XIX secolo si è diffuso anche in altre aree dell'Italia, (raggiungendo anche zone estere) fino a diventare uno dei piatti tipici più noti della cucina italiana. [2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (IT) Enciclopedia Treccani in linea
  2. ^ (IT) Storia della cucina romanesca

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Il nuovo Cucchiaio d'Argento, 5th ed.(1959), Vera Rossi Lodomez, Franca Matricardi, Franca Bellini, Renato Gruau.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]