Salt River Bay National Historical Park and Ecological Preserve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salt River Bay National Historical Park and Ecological Preserve
Class. internaz. IV
Stato Stati Uniti Stati Uniti
   Isole Vergini americane Isole Vergini americane
Superficie a terra 3,83 km²
Gestore National Park Service e governo delle Isole Vergini americane
Mappa di localizzazione: Isole Vergini americane
Salt River Bay National Historical Park and Ecological Preserve
Sito istituzionale

Coordinate: 17°46′44″N 64°45′32″W / 17.778889°N 64.758889°W17.778889; -64.758889

Segnale di sito di interesse storico

Salt River Bay National Historical Park and Ecological Preserve è un'area protetta dell'Isola Vergine di Saint Croix, e contiene il primo luogo conosciuto in cui i membri della spedizione di Cristoforo Colombo misero piede nell'attuale territorio degli Stati Uniti d'America. Contiene anche bacini montani, foreste di mangrovie ed habitat marini e d'acqua dolce che ospitano specie a rischio o minacciate. Vi si trova Forte Salé, una fortificazione risalente al periodo di occupazione francese, attorno al 1617. Il parco contiene anche siti archeologici preistorici e coloniali, compreso l'unico esemplare conosciuto di campo del gioco della palla precolombiano nei Caraibi.

Panorama di Salt River Bay e del punto di approdo

Mare e terra ospitano alcune delle più estese foreste di mangrovie rimaste sulle Isole Vergini, oltre a barriere coralline e canyon sottomarini. La storia naturale di Salt River Bay, il suo ecosistema vitale per le mangrovie, estuari, barriere coralline e canyon testimoniano migliaia di anni di sforzi umani. Vi è rappresentato ogni periodo in cui le Isole Vergini sono state abitate: molte culture sudamericane, l'incontro nel 1493 con Colombo, lo sterminio spagnolo nei Caraibi, i tentativi di colonizzazione di numerose nazioni europee e lo schiavismo dei neri africani e dei loro discendenti. Oltre dodici scavi di siti archeologici a partire dal 1880, e numerose ricerche storiche, hanno rivelato un'interessante storia locale.

Il 24 febbraio 1992 il Congresso istituì il parco, gestito in cooperazione dal National Park Service e dal governo delle Isole Vergini americane. Come area storica del National Park Service, il parco è stato inserito nel National Register of Historic Places lo stesso giorno. Il luogo di approdo di Colombo è stato nominato National Historic Landmark il 9 ottobre 1960.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Columbus Landing Site in National Historic Landmark summary listing, National Park Service. URL consultato il 28 giugno 2007.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe