Salif Keïta (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salif Keïta
Salif Keita (1946).jpg
Dati biografici
Nazionalità Mali Mali
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1963-1964 Flag of None.svg Pionniers de Ouolofobougou  ? (?)
1964-1965 Real Bamako Real Bamako  ? (?)
1965-1965 Flag of None.svg Stade Malien  ? (?)
1966-1967 Real Bamako Real Bamako  ? (?)
1967-1972 Saint-Etienne Saint-Étienne 149 (125)
1972-1973 O. Marsiglia O. Marsiglia 18 (10)
1973-1976 Valencia Valencia 76 (34)
1976-1979 Sporting CP Sporting CP 63 (32)
1979-1980 N.E. Tea Men N.E. Tea Men 39 (17)
Nazionale
1963-1973 Mali Mali 13 (11)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Salif Keïta (Bamako, 6 dicembre 1946) è un ex calciatore maliano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo gli inizi di carriera in patria si trasferì in Francia al Saint-Étienne con cui vinse per 3 volte la Division 1 (1968, 1969, 1970) e per due volte la Coppa di Francia (1968, 1970). In seguito continuò la carriera nelle file di Marsiglia, Valencia e Sporting Lisbona (con questi ultimi vinse una Coppa di Portogallo nel 1978). In Nazionale arrivò invece in finale alla Coppa d'Africa nel 1972. Nel 1970 vinse la prima edizione del Pallone d'oro africano. Dopo il ritiro aprì una scuola calcio e fu presidente della Federcalcio del Mali dal 2005 al 2009. Due suoi nipoti, Seydou Keita e Mohamed Sissoko, giocano anch'essi a calcio in Europa e nella Nazionale maliana.

Dal 2005 è presidente della federcalcio maliana.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1970

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]