I Cavalieri dello zodiaco: La leggenda del Grande Tempio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Saint Seiya: Legend of Sanctuary)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
I Cavalieri dello Zodiaco - La leggenda del Grande Tempio
聖闘士星矢 - グレート寺の伝説.png
Saori Kido e Pegasus nel film
Titolo originale 聖闘士星矢 Legend of Sanctuary
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2014
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Keiichi Sato
Soggetto Masami Kurumada (manga)
Sceneggiatura Chihiro Suzuki, Tomohiro Suzuki
Produttore esecutivo Masami Kurumada
Casa di produzione Toei Animation
Distribuzione (Italia) Key Films
Storyboard Kimitoshi Chioka, Iwao Teraoka, Hiroshi Kobayashi
Musiche Yoshihiro Ike, Seiji Yokoyama
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

I Cavalieri dello Zodiaco - La leggenda del Grande Tempio (聖闘士星矢 Legend of Sanctuary Saint Seiya: Legend of Sanctuary?) è un lungometraggio di animazione in alta definizione e CGI prodotto dalla Toei Animation e legato al franchising di anime e manga I Cavalieri dello zodiaco e distribuito in Italia dalla Lucky Red. Il film ri-narra la battaglia alle Dodici Case dello Zodiaco dei Sacri Guerrieri di Bronzo contro quelli d'Oro, con modifiche alla trama e al design dei personaggi.

L'uscita del film nei cinema è avvenuta il 21 giugno 2014. In Italia l'anteprima è fissata al Lucca Comics and Games per il 1º Novembre 2014[1], mentre l'uscita ufficiale del film nei cinema sarà l'8 gennaio 2015.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La giovane ereditiera giapponese Saori Kido scopre di essere la reincarnazione della dea Atena, salvata tredici anni prima da Aiolos (uno dei Sacri Guerrieri della dea) da un colpo di stato orchestrato dal Sacerdote del Grande Tempio.

Dopo essere stata salvata da cinque Sacri Guerrieri di Bronzo (Seiya, Shiryu, Hyoga, Shun e Ikki) da alcuni assassini inviati dal Grande Tempio, Saori decide di recarsi con i suoi cinque amici al santuario e riprendere il suo ruolo di divinità protettrice del pianeta, affrontando i dodici Sacri Guerrieri d'Oro.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo annuncio ufficiale del film avvenne nel 2012 sul sito della Toei Animation (precedentemente erano circolate voci su un film live action, mai realizzato) tramite una locandina nel sito del produttore, sotto la dicitura "Nuovo progetto di Masami Kurumada"[2]. L'annuncio effettivo del film avvenne a seguito del lancio del sito internet ufficiale ad ottobre 2013[3], quando furono rivelati titolo e trama, mentre il primo teaser apparve nel dicembre dello stesso anno[4] seguito poi dal primo trailer nel marzo 2014[5].

Doppiaggio italiano[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione italiana è stata curata da Ivo De Palma, che per i protagonisti ha riproposto le voci della serie animata.

Critica e ricezione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne lanciato in Giappone a giugno, in 145 sale a seguito di una notevole campagna pubblicitaria su riviste e vari media giapponesi, incassando in totale l'equivalente di 2.150.340 $[6].

Anche ad Hong Kong, dove la pellicola venne rilasciata il 7 agosto dello stesso anno, il film non ebbe molto successo, scendendo dalla 10 alla 25 posizione, con una notevole riduzione del numero di sale che passarono in quattro settimane da 18 a 2[7].

Viene poi lanciato in Brasile in ben 355 sale guadagnando $2,439,732 [8] ed in Messico in 298 sale guadagnando $2,313,180 [9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lucca 2014: Kaguya-hime, Doraemon 3D e Saint Seiya per Lucky Red sul sito animeclick
  2. ^ Tiger & Bunny's Keiichi Satou Directs Saint Seiya CG Film. URL consultato il April 6, 2014.
  3. ^ 2014 Saint Seiya Film's Title, Date, Story Basis Unveiled. URL consultato il April 6, 2014.
  4. ^ Roberto Addari, Saint Seiya Legend of Sanctuary: il trailer in HD, su MangaForever, 31 dicembre 2013
  5. ^ Roberto Addari, Saint Seiya Legend of Sanctuary: il secondo trailer, Mur di Ariete e i doppiatori, su MangaForever, 6 marzo 2014. Il film è uscito in Giappone per i festeggiamenti dei 40 anni di carriera dell'autore Masami Kurumada
  6. ^ Seinto Seiya: Legend of Sanctuary - JAPAN Weekend Box Office, Box Office Mojo. URL consultato il 2 novembre 2014.
  7. ^ Seinto Seiya: Legend of Sanctuary - HONG KONG Weekend Box Office, Box Office Mojo. URL consultato il 2 novembre 2014.
  8. ^ http://boxofficemojo.com/movies/intl/?page=&country=BR&wk=2014W39&id=_fSEINTOSEIYALEGEN01.
  9. ^ http://boxofficemojo.com/movies/intl/?page=&country=MX&wk=2014W39&id=_fSEINTOSEIYALEGEN01.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]