Saint-Émilion (vino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Saint-Émilion designa una Appellation d'Origine Contrôlée (AOC), equivalente francese dell'italiano DOC, in vigore nella regione di Saint-Émilion, facente parte dei vini di Bordeaux. Situata nel Liburnese, un'importante regione vitivinicola francese, la giurisdizione di Saint-Émilion è iscritta al Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

I suoi 5 400 ettari rappresentano il 67,5 % della superficie totale dei comuni produttori (Saint-Émilion, Saint-Christophe-des-Bardes, Saint-Hippolyte, Saint-Étienne-de-Lisse, Saint-Laurent-des-Combes, Saint-Pey-d’Armens, Saint-Sulpice-de-Faleyrens, Vignonet, e una parte del comune di Libourne) e il 6% dell'insieme del vitigno di Bordeaux.

I vini di Saint-Émilion sono dei vini di assemblaggio di differenti vitigni, i tre principali sono il merlot (60 % della composizione), il cabernet franc (circa 30 %) e il cabernet-sauvignon (circa 10 %).

Vigne di Clos Fourtet con rose piantate a inizio fila

Primi grandi crus classificati A[modifica | modifica sorgente]

Primi grandi crus classificati B[modifica | modifica sorgente]

Appellazioni satelliti[modifica | modifica sorgente]

  • Montagne-Saint-Émilion
  • Vignoble de Saint-Georges-Saint-Émilion
  • Vignoble de Lussac-Saint-Émilion
  • Vignoble de Puisseguin-Saint-Émilion

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]