Sagittaria sagittifolia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sagittaria
Sagittaria sagittifolia (2005 08 08).jpg
Sagittaria sagittifolia
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Ordine Alismatales
Famiglia Alismataceae
Genere Sagittaria
Nomenclatura binomiale
''Sagittaria sagittifolia''
L.

La Sagittaria sagittifolia (L.) (chiamata anche erba saetta a causa della forma delle sue foglie) è un'angiosperma della famiglia delle Alismataceae, nativa della zona umida che si espande in tutte le regioni temperate dell'Europa e dell'Asia; in Gran Bretagna è l'unica Sagittaria non importata.

Foglie di Sagittaria

È una pianta perenne erbacea, che cresce in acqua alta dai 10 ai 50 cm. Le foglie sopra l'acqua sono a forma di saetta, possono raggiungere una lunghezza di 15-25 cm ed una larghezza di 10-22 cm, e sono attaccate ad un gambo che può rimanere anche a 45 cm di distanza in altezza dall'acqua. La pianta possiede anche delle foglie sommerse sottili e lineari, lunghe fino a 80 cm e larghe 2. I fiori sono larghi dai 2 ai 2,5 cm, con tre piccoli sepali, tre petali bianchi e diversi stami viola.

Coltivazione ed usi[modifica | modifica sorgente]

Il tubero rotondo è commestibile, ed è conosciuto in Cina come cígū (慈菇), letteralmente fungo buono. Viene mangiato soprattutto nel periodo dei festeggiamenti del Capodanno cinese. Ha un sapore insipido ed è ricco d'amido, simile ad una patata ma più croccante, anche quando viene cotto.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]