Saga Leggendaria di Sant'Olaf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Saga Leggendaria di Sant'Olaf (norreno Helgisaga Óláfs konungs Haraldssonar, letteralmente "Saga di re Óláfr Haraldsson il Santo") è una saga dei re, una biografia del re dell'XI secolo sant'Olaf Haraldsson. È molto basata sulla per gran parte perduta Saga Antica di Sant'Olaf. La composizione è rozza e primitiva e la saga consiste essenzialmente in una serie di aneddoti separati tratti dalla poesia scaldica[1]. L'anonimo autore potrebbe essere stato un norvegese e la saga si è preservata in un unico manoscritto norvegese della metà del XIII secolo[2]; si pensa che sia stata composta all'inizio del XIII secolo, intorno al 1210[3]. Si ritiene che Snorri Sturluson abbia usato un'opera simile alla Saga Leggendaria di Sant'Olaf quando compose la sua Saga Separata di Sant'Olaf e la sua Heimskringla[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andersson 2006, pagina 14.
  2. ^ Bjarni Aðalbjarnarson 1941, pagina XIII.
  3. ^ Finlay 2004, pagina 9.
  4. ^ Hoops 1999, pagina 243.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Growth of the Medieval Icelandic Sagas, 1180-1280, Theodore Murdock Andersson, Cornell University Press, 2006, ISBN 0-8014-4408-X.
  • Íslenzk fornrit XXVI: Heimskringla I, Bjarni Aðalbjarnarson (editore), Hið íslenzka fornritafélag, 1941.
  • Fagrskinna, a Catalogue of the Kings of Norway, Alison Finlay (editore e traduttore), Brill Academic Publishers, 2004, ISBN 90-04-13172-8.
  • Reallexikon der germanischen Altertumskunde: Band 14, Johannes Hoops, Walter de Gruyter, 1999, ISBN 3-11-017351-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]