SafeDisc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
SafeDisc
Sviluppatore Macrovision Corporation
Ultima versione 4.70 (novembre 2006)
Sistema operativo Microsoft Windows
Genere Sicurezza informatica
Licenza Proprietaria
(Licenza chiusa)
Sito web www.rovicorp.com

SafeDisc è una protezione anticopia, sviluppata da Macrovision Corporation (ora Rovi Corporation), per le applicazioni e i giochi utilizzabili su sistemi Microsoft Windows.

Nascita e sviluppo del sistema di protezione SafeDisc[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente blanda, poco efficace, quindi facile da raggirare con molti programmi (sia di masterizzazione, che di emulazione di periferica), data la sua "semplice" struttura, con la versione 2.90, nella quale sono introdotti i settori danneggiati, il tentativo di duplicazione è divenuto decisamente più arduo.

Storico delle versioni[modifica | modifica sorgente]

SafeDisc V1[modifica | modifica sorgente]

Questa prima release della protezione era applicata sui CD, ed era rintracciabile grazie alla presenza di questi file nel supporto:

  • 00000001.TMP
  • CLCD16.DLL
  • CLCD32.DLL
  • CLOKSPL.EXE
  • DPLAYERX.DLL

In aggiunta, alcune volte, nel CD erano presenti anche altri due file legati alla SafeDisc (ovviamente in sostituzione di "NOMEGIOCO" vi era il nome del gioco stesso):

  • NOMEGIOCO.EXE
  • NOMEGIOCO.ICD

SafeDisc V2[modifica | modifica sorgente]

In questa seconda versione, utilizzata ancora per i soli CD, la protezione poteva essere localizzata grazie a questi file (il secondo non sempre presente):

  • 00000001.TMP
  • 00000002.TMP

Questa versione introdusse i settori danneggiati all'interno del disco, che crearono problemi di sincronizzazione con il masterizzatore. Settori che però non avevano effetto su un'immagine del CD, montata su un emulatore di periferica come Daemon Tools e affini.

SafeDisc V3[modifica | modifica sorgente]

Questa terza release, utilizzata per CD e DVD, usa una chiave per criptare i file d'esecuzione principali (che siano EXE o DLL) e crea una firma digitale corrispondente a quella presente nel supporto, quando questo viene inserito nel lettore CD/DVD e si verifica un tentativo di duplicazione dell'originale (quindi anche degli eseguibili EXE o DLL).

Un programma come CloneCD è in grado di superare questa protezione per la creazione di una copia di backup personale.

SafeDisc V4[modifica | modifica sorgente]

Fino ad ora è l'ultima release della protezione. Al mese di novembre del 2006 (ultimo update della versione 4), i DVD sono protetti dalla SafeDisc 4.70.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]