Sacred 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sacred 3: Heart of Ancaria
Sviluppo Koch Media
Pubblicazione Deep Silver
Data di pubblicazione agosto 2014
Genere Azione, Videogioco di ruolo
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer
Piattaforma Windows
Supporto CD o DVD
Preceduto da Sacred 2: Fallen Angel

Sacred 3: Heart of Ancaria è un videogioco, seguito di Sacred 2: Fallen Angel e di Sacred: La leggenda dell'arma sacra. Annunciato nel 2009,[1] è stato presentato nell'agosto 2012 al Gamescom. Verrà pubblicato e messo in vendita in Europa nell'agosto del 2014.[2]

Trama[modifica | modifica sorgente]

I Serafini, guardiani del leggendario Cuore D'Ancaria e del suo legame sacro con la popolazione, hanno mantenuto la pace nelle terre d'Ancaria per secoli, ma sono stati dimenticati. L'imperatore Zane Ashen è disposto a tutto pur di trovare il mistico Cuore di Ancaria, nonostante un serafino lo abbia celato in un luogo lontano e misterioso: chi lo possiede, infatti, dispone di un ampio potere. Lord Zane si è quindi alleato con i Demoni, al fine di aprire le porte per Underworld. Una resistenza di eroi, legati insieme dalle catene di quest'impero malvagio, è stata organizzata.

Il giocatore dovrà sconfiggere l'imperatore oppressivo qual è Zane, ed evitare che ottenga il Cuore d'Ancaria, il famoso e potente artefatto.

Info[modifica | modifica sorgente]

Il gioco si svolgerà dopo gli eventi narrati in Sacred: La leggenda dell'arma sacra, e il giocatore si ritroverà ad esplorare un'Ancaria molto vasta e totalmente mutata. Nonostante ciò è stata confermata la possibilità rivisitare alcuni luoghi dei capitoli precedenti (ad esempio, sarà presente nel gioco un castello di Braverock abbandonato e completamente in rovina).

Gli sviluppatori del gioco hanno voluto tentare una nuova mossa azzardata: eliminare in parte l'open world. Punto forte dei due capitoli predecessori era infatti la possibilità di esplorare immensi territori senza troppi problemi, mentre ora per spostarsi da una regione all'altra sarà necessario passare per precisi punti e attendere il caricamento.

Ciò ha immediatamente suscitato delusione e sconforto nei fan più accaniti della serie, ma è stato assicurato che i singoli territori esplorabili saranno veramente vasti, e che pertanto non si avvertirà troppo la mancanza di un open world.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Poco ancora si sa su ogni singolo personaggio, ma il loro numero è stato confermato: saranno 16, ovvero il doppio di quelli presenti nel primo capitolo.

Di questi 16 si conoscono solo due per ora: il barbaro e il lanciere. Negli anni di sviluppo del gioco è stato fatto un sondaggio nei fansite ufficiali di Sacred. In molti hanno votato per disporre di un gran numero di personaggi e maggiori possibilità di personalizzazione.

Ogni personaggio sarà però distinto dagli altri per arti ed equipaggiamento (armi e armature). Gli sviluppatori hanno voluto far sì che ogni singolo personaggio sia potente e resistente al pari degli altri, in modo da avere partite più equilibrate e regolari.

Multiplayer[modifica | modifica sorgente]

Il multiplayer in Sacred 3 è stato particolarmente sconvolto. È stata eliminata la possibilità di confronti tra clan o tutti contro tutti, come accadeva nei due precedenti capitoli, per fare posto ad un'unica modalità: la cooperativa a 4 giocatori.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Antonello Buzzi, Annunciato Sacred 3 in SpazioGames, 24 agosto 2009. URL consultato il 20 febbraio 2014.
  2. ^ Sacred 3 – Data di uscita e primo trailer gameplay

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi