Sabino Arana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sabino Arana Goiri

Sabino Arana Goiri o Arana ta Goiri'taŕ Sabin (secondo il metodo anagrafico da lui inventato) (Bilbao, 26 gennaio 1865Sukarrieta, 25 novembre 1903) è stato un politico spagnolo.

Sabino Arana nasce a Bilbao, nel 1865 da una ricca famiglia carlista. All'età di 11 anni viene mandato a studiare dai gesuiti. Nel 1883 si iscrive alla facoltà di diritto di Barcellona, dove inizia a studiare il basco.

Arana è stato il pioniere del nazionalismo basco. Nel 1893 pronuncia il famoso discorso di Larràzabal, dove enuncia per la prima volta la necessità di rendere indipendente la Vizcaya. Nel 1894 fonda il PNV, dalla forte impronta confessionale. Ha disegnato, insieme con il fratello Luis Arana Goiri, l'Ikurriña, la bandiera dietro la quale si riconoscono oggi le sette province tradizionali basche, e ha inventato la parola Euskadi per indicare la regione storica abitata da sempre dal popolo basco.

È stato autore di diversi libri in cui affermava la superiorità della razza basca rispetto a quelle che si trovano geograficamente vicine e in cui auspicava il possesso del territorio di Euskal Herria da parte dei Baschi, liberi e indipendenti.

È morto a Sukarrieta all'età di 38 anni a causa di una grave malattia, contratta durante la prigionia che ha dovuto scontare dopo essere stato accusato di alto tradimento per aver cercato di spedire una lettera all'allora presidente degli Stati Uniti Theodore Roosevelt, chiedendogli di aiutare Cuba a rendersi indipendente dalla Spagna.

L'Ikurriña così come fu disegnata da Sabino Arana nel 1896

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 22154354 LCCN: n81005087