Sabbath Bloody Sabbath (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(EN)

« Sabbath, Bloody Sabbath
Nothing more to do
Living just for dying
Dying just for you, yeah! »

(IT)

« Sabba, Sabba Sanguinario
Non c’è più niente da fare
Vivere solo per morire
Morire solo per te, yeah! »

(Black Sabbath, Sabbath Bloody Sabbath)
Sabbath Bloody Sabbath
immagine dal video
immagine dal video
Artista Black Sabbath
Autore/i Ozzy Osbourne
Tony Iommi
Bill Ward
Geezer Butler
Genere Heavy metal
Proto doom
Rock progressivo
Hard rock
Edito da Vertigo Records Regno Unito
Warner Bros. Stati Uniti
Pubblicazione
Incisione Sabbath Bloody Sabbath
Data 1 dicembre 1973Regno Unito
Data seconda pubblicazione gennaio 1974Stati Uniti
Durata 5 min: 45 sec

Sabbath Bloody Sabbath è un brano musicale heavy metal del gruppo inglese Black Sabbath. È la prima traccia, e title-track, del loro quinto album in studio, pubblicato nel 1973.

Il riff di chitarra della canzone è famoso col nome di Il riff che salvò i Black Sabbath, dovuto al fatto che Tony Iommi in quel periodo fu colpito dal "blocco dello scrittore", e per trovare l'ispirazione ricorse a misure drastiche, tra cui l'affitto del presunto castello infestato di Clearwell. Questo brano ha la particolarità di essere stato eseguito poche volte dal vivo, a causa della sua difficoltà di esecuzione vocale.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato reinterpretato da:

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal